Pagina:Statistica morale.djvu/33

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 32 —

per cui non possa eventualmente, e colle debite osservanze, rendersi applicabile anche nel campo specifico della statistica; e il principio su cui si appoggia e da cui deriva il suo nome è per sé stesso affatto generale. Ora, tutto ciò entra nel calcolo delle probabilità e conta tra le principali applicazioni di esso. Ed è ancora questo calcolo che ammonisce del termine, al quale l’elaborazione aritmetica deve arrestarsi, a seconda del più o men largo limite di errore che può temersi nei fatti osservati.

Bensì (e m’affretto di buon grado a constatarlo) questo limite è solitamente assai più esteso nella statistica propria che non in altre discipline; e ad una volta i fatti osservati (soprattutto nel campo morale) si presentano incomparabilmente più complessi e versatili, e in generale men facilmente ed esattamente definibili e comparabili nei loro elementi proprj e concomitanti: circostanze capitali, che senza distruggere l’essenza e l’identità fondamentale del metodo da applicarsi, ne ristringono grandemente le applicazioni effettive, che vogliansi veramente legittime, ed oltre un certo segno possono anche escluderle del tutto. Chi abbia consultato anche solo le lettere sulla teoria delle probabilità e sulle sue applicazioni alle scienze morali e politiche dell’illustre Quetelet,1 che il Guerry ha il torto

  1. Lettres à S. A. R. le Duc regnant de Saxe-Coburg et Gotha sur la théoire des probabilités, appliquée aux sciences morales et politiques, par M. A. Quetelet. Bruxelles, 1846. La parte IV, che comprende le lettere XXXIV e XLVI, è per intero dedicato alla statistica, della quale l’autore ebbe pure ad occuparsi in altri scritti (op. cit. sup.). Bensì egli accenna di avere più propriamente seguito i fenomeni materiali. — Una breve, ma precisa esposizione esemplificata dalla teorica degli errori, desunta dal calcolo delle probabilità giusta i metodi moderni ed applicata alla statistica, si contiene nell’introduzione al Manuale di statistica dell’Impero Austriaco (Handbuch der Statistik des Oest.