Pagina:Storia delle arti del disegno.djvu/283

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

p r e s s o   g l i   E t r u s c h i, ec. 173


C a p o   II.


Figure degli dei presso gli Etruschi - Dei alati...fulminanti — Divinità considerate in particolare — Dei — Dee — Monumenti etruschi rimastici ~ Figurine di bronzo - Statue di bronzo... e di marmo - Bassi-rilievi - Gemme - Intagli in bronzo - Ordine cronologico de’ sin qui mentovati lavori ~ Pitture negli antichi sepolcri... sulle statue, e sulle urne - Urne etrusche supposte.

Avendo veduto da quelle nozioni preliminari quali esser doveano le arti presso gli Etruschi, passiam ora ad osservare quali fossero diffatto, ricercando quale forma dessero alle figure de’ loro dei e degli eroi, e que’ monumenti esaminando che fino a noi si sono serbati.

[Figure degli dei presso gli Etruschi] §. 1. Non può negarsi che nella configurazione, come nei diversi attributi delle divinità, gli Etruschi non concordino per lo più coi Greci: dal che pur s’inferisce che questi ultimi siano venuti a stabilirsi nell’Etruria, e che siavi stata sempre fra quelle due nazioni una certa comunicazione. È però vero altresì che gli Etruschi aveano delle divinità loro proprie.

§. 2. La figura di varie divinità etrusche ci sembra straordinaria; ma sappiamo altronde che i Greci ne avean essi pure delle stravaganti, quali erano quelle espresse sulla cassa di Cipselo, descrittaci da Pausania1. Imperocchè, siccome l’immaginazione fervida e sfrenata de’ primi poeti, sì per eccitare l’attenzione e la meraviglia, che per movere gli affetti, ricercava figure strane più atte ad agire su uomini rozzi ed incolti che le belle e gentili immagini, nella stessa guisa


e per
  1. lib. 5. cap. 17. pag. 420.