Pagina:Storia delle arti del disegno III.djvu/275

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

di   W i n k e l m a n n. 257

apparenza di rinvenire il resto. Poco tempo fa in due volte sono stati scoperti due altri pezzi, e ne manca ancora un piccolo schianto1. Mi trasferii la settimana scorsa sul luogo medesimo della scoperta, otto miglia lontano da Roma verso Albano, luogo chiamato anticamente ad Statuarias, e vidi scuoprire un portico lastricato di marmo bianco; ma le colonne erano già siate portate via. Le basi non smosse erano di larghissimo intercolunnio, cioè di dieci palmi; e l’architettura era jonica per l’indizio, che ne dava un capitello frammentato2. Lo stesso giorno feci un esatto esame degli acquedotti dell’acqua Marcia, e Claudia, sbucando per tutto, e spogliato per arrampicarmi più facilmente. Ma tornando al labbro, per stanza del medesimo ha destinato Sua Eminenza di fabbricare un tempio tondo d’ordine dorico con un peristilio di sedici colonne, che stanno già pronte, e pulite a tal effetto3. Tengo unti li stivali per andare a Napoli; ma tornerò presto a Roma per stare poi qualche tempo coll’emo mio padrone nella sua delizia a Porto d’Anzio, ove egli si tratterrà tutto il mese di maggio. Ne’ mesi caldi vi farò la mia residenza solo solo, e finito questo soggiorno anderò con Casanova costeggiando la spiaggia dell’Adriatico sino a Urbino per ingrassarci co’ capponi a un paolo il pajo. Ecco una bellissima profpettiva di vita, la quale considero come un compenso della solitudine Nothniziana, ec.

Tom. III. K k Ar-


  1. Lo stesso ripete in altra lettera in data dell’aprile seguente, al sig. barone Riedesel, par. I. pag. 219., mancando solo un palmo. Egli ha poi data tutta la tazza nei Monumenti ant. ined. num. 64. 65., colla spiegazione Par. I. cap. 25. pag 80. segg., ove dice che la sua circonferenza è di 32. palmi, come è veramente.
  2. Credo fosse trovata in questo luogo la colonna di granito, di cui parla il nostro Autore in altra lettera, che ho citata qui avanti pag. 44. col. 2.
  3. Non è poi stato eseguito. La tazza fu posta nel secondo gabinetto, ove sono otto colonne.