Pagina:Storia delle arti del disegno III.djvu/584

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
566 Indice

narici del Cavallo di M. Aurelio 413. Vedi Petrarca.

Colla di pesce invernata da Dedalo II. 165.

Collo, i banditori se lo legavano con una corda, i recitanti con fasce, e perchè II. 204. seg. usanza di misurarlo ai giovanetti con un filo, e perchè I. 549.

Colobium, specie di veste 407. 438.

Colombaj, che siano xxj. III. 49.

Colonie egiziane in Grecia 12. 16. greche in Sicilia, e in Italia quanto antiche 163. seg. III. 128. 477. deduzione di una di esse come e espressa 469. seg. Vedi Aratore, Dori.

Colonna, famiglia romana, fabbriche antiche da essa occupate III. 330. è cacciata per forza del popolo dal Mausoleo d’Augusto, che viene rovinato 159. Vedi Martino V.

Colonna d’Antonino Pio, e sua base II. 394. fino a quando è scata scoperta III. 332.

— di M. Aurelio Antonino, eretta dal Senato II. 399 sua altezza III. 351. nei bassi rilievi vi è efpresso il miracolo della pioggia impetrata dalla Legione Fulminatrice II. 399. detta dagli antichi Centenaria, e perche III. 350. aveva il suo custode 349. Vedi iscrizioni. Nel secolo X. e nei seguenti era in potere dei monaci greci di s. Silvestro in Capite 332. detta allora Maggiore, e perchè ivi, buchi fattivi dentro per torne le spranghe di metallo dalle commessure delle pietre, e quando 407. colpita da un fulmine 381. pezii sconnessi, che vi si vedono, quando, e come ciò sia avvenuto 365. restaurata da Sisto V., che vi pose sopra la statua in bronzo di s. Paolo 581. peso di questa, e importo di tutte le spese ivi.

— di Trajano fu eretta dal Senato II. 371. infinita varietà nelle teste, che vi sono scolpite, e statua colossale di bronzo, che vi era sopra 372. vi si vedono mura d’una città di maniera incerta III. 32. cura, che ne ebbe il Senato Romano nel secolo XII., e pene da esso comminate contro chi la danneggiane 355. allora era in potere del vicino monistero, e chiesa di s. Niccolò ivi, Paolo III. ne fece scoprire la base 578. Sisto V. la restaurò, e vi pose sopra la statua di s. Pietro, e vi fece la piazza intorno 380. peso della statua, e spesa per tutto ivi. Vedi Senato Romano.

Colonne, ne’ primi tempi erano simboli delle deità 7. si ergevano in Roma ne’ primi tempi ai cittadini benemeriti II. 151. in colonne di bronzo s’incidevano le leggi 152. Vedi Sepolcri. Per gli edifizj, quanto ne sia antico l’uso predo gli Egiziani, e i popoli orientali III 144. seg. 165. loro materia, forma, e proporzione presso gli antichi Greci 42. seg. di marmo erano ignote anche al tempo d’Omero II 70. quali fossero, e siano le antiche più grandi III. 44. doriche, loro varie proporzioni 45. 50. 50. 110. ioniche, loro antichità 54. corintie 59. loro altezza 60. 272. toscane, loro proporzione, ed esempj antichi, che se ne hanno 45. Vedi Ordini. Semicircolari 118. seg. ovali 61. spirali, o a vite antiche, e moderne, in Roma 90. II. 336. stravaganti nelle pitture di Ercolano ivi, lavorare al torno 21. tutte d’un pezzo col capitello III. 90. con mensole, o modiglioni, che reggono figure ivi, 471. maniera di usarle al tempo degli imperatori 60. seg. prima idea della loro base 171. doriche con baie rotonda 7. 51. Vedi Entasi, Scanalature.

Colore, vedi Bellezza, Pittura. Tono di esso, che sia II. 77. cangiante, che significhi nelle pitture I. 400. colori diversi dati agli abiti 401. di mare ivi.

Colosseo, vedi Anfiteatro Flavio.

Colosso, vedi Rodi.

Colote scultore II. 194.

Comagene, vedi Monete.

Combabo eunuco 283. sua statua II. 272.

Comedia, vedi Epicarmo.

Comici, forma dei loro abiti 407. loro calzoni, ventre, e priapo posticcio 229.

Commodo, sue immagini II. 398. tuoi medaglioni 399. finì l’ultima scuola dell’arte sotto di lui 398. portava una veste tessuta d’oro, e di seta I. 403.

Composizione, regole degli antichi artisti intorno ad essa 352.

Compostezza nelle azioni, e nel gestire praticata dai Greci 150. osservata dagli artisti negli atteggiamenti delle figure 551. segg. anche delle danzatrici, fuorché nelle Baccanti 531. nelle figure divine, in Giove, Apollo 32. Bacco 333. nelle eroine 338. nelle imperatrici romane 339. Vedi Affetti.

Conchiglie, vedi Nicchie.

Conone vasajo, da cui prese nome una specie di vaso 259.

Consoli, si segnavano nei monumenti, nei libri, atti pubblici, e perchè III. 262.

Contadini, loro scarpe, vedi Perone.

Conti, famiglia romana, fabbriche antiche da essa occupate III. 330. sua torre fabbricata da Innocenzo III. e quando 365. rovinata da un terremoto ivi.

Contrapposto, come debba farsi 354.

Coo, sue vesti celebri 399. Vedi Cotone, Prassitele.

Copisti delle opere celebri dell’arte, quando cominciarono II. 280. regole per distinguere le copie dagli originali 281.

Coprea, araldo d’Euristeo, se sia rappresentato nel così detto Gladiator moribondo del museo Capitolino II. 207.

Cora, sue mura antiche fatte di maniera incerta III. 32. tempio creduto d’Ercole, che vi è 50. segg. Vedi Tempio.

Corinto, sue mura di maniera incerta III. 32.


II. 315