Pagina:Storia delle arti del disegno III.djvu/585

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

delle Materie 567

sua scuola di pittura II. 173. patina del suo metallo 56. espugnata dai Romani la prima volta 181. e nuovamente da Lucio Mummio, che ne fa mal governo, e porta monumenti a Roma 149. 287. III. 140. colonia mandatavi da Giulio Cesare II. 315. il quale vi restaura anche dei tempj III. 140. tempio antichissimo dorico, che vi sussiste, e sue proporzioni 45. 50. seg. 137. segg. Vedi Pittura.

Cornacchini, suo restauro al gruppo del Laocoonte II. 144. III. 455.

Cornelia madre de’ Gracchi, forma delle sue scarpe in una sua statua 427.

Cornelio Pino pittore II. 72.

Cornice ne’ tempj si ornava con teste di leone, e perchè III. 101.

Cornicione dei tempj, ornamenti, che vi si affiggevano III. 99. sue parti, e proporzioni di esse 112. 127. 507.

Corona reale, sua forma nei monumenti etruschi 193.

Correggio, suo stile II. 108. se abbia studiato l’antico I. 58. grazia delle sue figure feminili, e dei puttini 59. e delle teste II. l29.

Corrotto, colore adoprato per le vesti in occasione di esso 405. Vedi Funerali.

Corsi, famiglia dei, potente in Roma, sue case in Campidoglio incendiate da Enrico IV III. 338. 340.

Cosma, chi folle, e sua epoca, e suo codice greco miniato nella biblioteca Vaticana II. 426.

Cossura, ora Pantellaria, isoletta, quanto lontana da Malta 101. Vedi Monete.

Cossuzio architetto romano lavorò al tempio di Giove Olimpico in Atene II. 290.

Costante II. imperatore, sue scelleraggini, e spoglio da lui fatto in Roma di monumenti II 422 III. 311. segg. Vedi Panteon.

Costantino il Grande imperatore, stato politico dell’impero romano al suo tempo, delle fabbriche di Roma III. 29;. seg. e delle arti II. 408 segg. vuol che le statue vi si conservino come semplici monumenti dell’arte per ornamento della città 416. III. 179. chiese, che vi edifica 296. ci fa venire colonne dalla Grecia ivi, 90. sue statue, che ci sono II. 408. III. 484. una in bronzo a Barletta 461. II. 425. Vedi Arco, Terme. Fonda Costantinopoli, e vi porta statue da ogni parte 414 III. 265. seg. colonna a lui eretta in quella città con bassrilievi come quelle di Traiano, e di M. Aurelio II. 418.

Costantinopoli, vedi Costantino, Giustiniano, Teodosio.

Costanzo imperatore, sua perizia nella caccia di bestie feroci II. 416. una sua caccia rappresentata in un celebre zaffiro ivi.

Costume, poco osservato dai moderni artisti 450. Vedi Bernini.

Cotone, si coltivò prima nell’India, poi nell’Egitto 9;. ove se ne vestivano principalmente i sacerdoti, e perchè ivi, li lavorava eccellentemente nell’isola di Coo per vesti usate dai Greci, e dai Romani 199. Vedi Carta.

Coturno teatrale, e de’ cacciatori diverso 427. sua forma, e modo di allacciarlo ivi.

Crepida, sorta di scarpa, sua forma, e perchè così detta 425.

Crepidoma, che sia in un tempio III 117.

Crescenzio, sue prepotenze in Roma III. 329. fortifica il Mausoleo d’Adriano, ove è preso, e decapitato per ordine dell’imperatore Ottone III. ivi. Vedi Mausoleo d’Adriano.

Creta, ora Candia, suo laberinto antico, ed altro così chiamato, e perchè III. 27.

Creta, prima materia, in cui si è lavorato 19. i lavori in essa talora si colorivano di rosso 21. e di altri colori 94. III. 466 se ne facevano i modelli I. 22. e come si lavoravano ivi, II. 6. e bassrilievi per ornamento nei fregi de’ tempj I. 22. III. 92. 100. tenuti sempre in pregio dagli antichi I. 22. se ne fecero quadrighe II. 151. III. 92. Vedi Statue. Se ne fecero anche vasi, e stoviglie d’ogni sorta, gareggiando varie nazioni a farli più fini I. 25. Vedi Vasi di terra cotta.

Crise rappresentato genuflesso avanti ad Agamennone, e perchè J40.

Crisippo filosofo si esercitò da giovane nei giuochi pubblici della Grecia 251.a che paragonò le passioni 344 sue molte figure in gesso presso gli antichi II. 8. sua statua sedente, creduta volgarmente di Belisario, sebbene la testa forse non sia la sua III. 515.

Cristiani, se abbiano rovinate le fabbriche, e le statue di Roma III. 178 seg. 285.

Critone e Nicolao scultori II. J17.

Crizia, sue statue d’Armodio e Aristogitone II. 181. 192.

Crotona nella Magna Grecia, sua popolazione in varj tempi II. 199 vi fiorì la medicina 177. sue rovine III 10. Vedi Tempio di Giunone Lacinia, Sibari.

Ctesicle scultore II. 234.

Ctesilao statuario, suo moribondo II. 203. III. 451. sua Amazzone I. 325. suo stile, ed altre opere II. 203.

Ctesiloco allievo d’Apelle, dipinse Giove in atto di partorir Bacco, in caricatura II. 73.

Cuffia, sua forma presso i Greci 194. posta in capo anche a qualche divinità ivi, portata dalle donne attempate 424. Vedi Ecuba. Dalle Baccanti, e dalle maschere ivi, dalle sfingi 94. Vedi Giunone.

Cuma, fondata dai Greci 211. quando vi si cominciò ad usare con licenza di Roma il linguaggio romano nei pubblici affari II. 304. rovine di antiche sue fabbriche III. 183. seg. Vedi Monete.

Cupole negli antichi edifizj rotondi III. 41. all’uso moderno ivi.