Pagina:Storia delle arti del disegno III.djvu/596

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
578 Indice

Lira, formata da Mercurio col guscio d’una testuggine II. 183. di varie specie 182. suoi bischeri, e strumento da accordarla 64. III. 224.

Lisandro, sua vittoria al fiume egi II. 169. danni, che cagionò in Atene, e per conseguenza alle arti 217.

Lisia oratore, suo stile II. 108.

Lisippo statuario II. 238. suo stile, ed opere 110. 239. sua statua di Giove I. 19. suoi cani 387. dio Ercole portato a Roma II. 355. statua d’Ercole a Firenze, che ne porta il nome, forse per impostura 97. 239. seg. altre opere portate a Costantinopoli, e ivi perite in un incendio 424. fu eccellente anche nelle cose piccole 12;. ebbe il privilegio di effigiare in bronzo Alessandro il Grande 238. 251. e come lo rappresentasse III. 456. dipinse all’encausto II. 79.

Lisistrato scultore dopo di lui si cominciò a fare il modello d’ogni statua II. 6.

Literno, vedi Scipione Africano il maggiore .

Longobardi, assediano Roma sul fine del secolo VI., e danni, che fanno alla campagna III. 289. l’assediano, e rovinano la campagna verso la metà del secolo VII. 322. rivoluzioni cagionate in Italia dopo la distruzione del loro regno nella persona di Desiderio 323. 328. Vedi Desiderio .

Loto, pianta egiziana, specie di essa chiamata Antinoja dal nome d’Antinoo II. 386.

Lottatori, stimati in Grecia, e premiata la loro vittoria nei giuochi 252. Vedi Giuochi. Quando siano venuti a Roma la prima volta II. 159. uso di coprirsi le parti virili presso questi popoli 187. I. 4. rappresentati in gemme III. 94. e statue 160.

Lucertola, vedi Ranocchia.

Luciano, fu prima scultore, poi filosofo III. 86. suo giudizio intorno alla quantità degli ornati in architettura ivi, da quali statue volesse, che si scegliessero le parti per formare una sua bellezza ideale II. 108. Vedi Fidia, Milone.

Lucilla, suo medaglione III. 449.

Lucio Vero, sua perizia nella lingua greca, e nella poesia, e suo amore per li letterari III. 249. sue immagini II. 395. 398. sua creduta villa nei contorni di Labico III. 247. e se vi si adunassero poeti 249.

Ludio Marco Elota, sua antichità, e sue pitture nel Tempio di Giunone in Ardea 261. II. 70. iscrizione, che vi fu posta ivi, III. 443. 467.

Ludio, altro pittore, sua maniera di dipingere vedute, e paesi, e se da lui introdotta II. 71. 73. III. 215. Vedi Pittura.

Luna, antica città etrusca, oggidì Carrara, antichità delle sue cave di marmi, e varie qualità 237. II. 159. Vedi Mamurra.

Lupo, suoi denti, se si calcinino 29.

Lusso, giovò alle arti in Roma II. 313.

Macareo e Canace, se siano rappresentati nel gruppo detto d’Arria e Peto II. 342.

Maccabei, loro magnifico sepolcro 150.

Macchine, vedi Pesi.

Macedonia, conquistata dai Romani, e monumenti portatine a Roma II. 159. 286.

Macolnia, cista mistica in bronzo da lei dedicata II. 146. III. 443. Vedi Lettere.

Macrino, sua statua II. 402.

Magnanimità deve essere unita ad una nobile semplicità 336.

Malade scultore II. 167.

Mammelle nude non si vedono a Pallade 334. nè alle Muse 332. loro bella forma 384. Vedi Domenichino. Rimedio usato dalle antiche donzelle per non lasciarsele troppo crescere 384. forma del capezzolo 385.

Mamurra, fu il primo a fare trasportar a Roma grandi colonne tutte d’un pezzo di marmo di Luna, e del caristio, o cipollino 237.

Mani, loro bella forma, e quanto poche siano le antiche restate 382. deformi fatte dai moderni III. 265. Vedi Estremità.

Manlia, famiglia romana, decreto, che fece di non assumere più il prenome di Marco, perchè, e fino a quanto durasse III. 52. seg.

Mannetti Latino Giovenale, creato da Paolo III ispettore, o commissario delle antichità di Roma, e facoltà dategli III. 375.

Mantegna Andrea, studiò le opere degli antichi, e ne fece disegni 58.

Manteo, suo monumento di contrastata antichità II. 175.

Mantinea, battaglia datavi dai Greci, e sue conseguenze II. 222.

Manto, sua forma 415. segg. fiocchetti agli angoli di esso 416. maniera di metterlo 419. 429. come lo rappresentassero gli artisti sulle figure 417. 430. doppio come fosse 418. si ornava di fregi 428 suo strascico, come si tirasse su 419. piccolo, sua forma 420.

Maratona, vittoria riporratavi dai Greci contro i Persi II. 177. seg. III. 122. attribuita al dio Pane II. 261. quanto celebre presso i Greci III. 433. Vedi Echetlo, Persiani.

Maratta Carlo pittore 385. II. 54. 139.

Marcantonio, sua incisione della strage degli Innocenti 354.

Marcello Claudio, fu il primo a trasportare 2 Roma greci monumenti da Siracusa II. 156. che prese, e saccheggiò 238. 301. seg.

Marcello Sesto Vario, sua iscrizione greco-latina, e perchè egli vi sia detto centenario, ducentenario, trecentenario III. 249. 350.

Marco Aurelio Antonino, detto anche semplicemente Antonino Pio III. 332. sua perizia nel disegno, e nella filosofia II. 390. nella lingua greca, e suoi libri scrittivi 398. III. 249. stato delle arti sotto di lui II. 390. segg. tempio da lui dedicato alle Muse in Antio-


II. 315