Pagina:Tiraboschi - Storia della letteratura italiana, Tomo V, parte 1, Classici Italiani, 1823, V.djvu/422

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


SECONDO 385 t. i , Script Ber. ital. Florent) , Nicolaus eximii nominis Medicus Florentiae habetur doctissimus. Quindi all’anno 1411 ne rammenta la morte: Nicolaus Medicus Florentiae moritur, grande reliquens opus, quod de omni Medicina veterioribus auctoribus exquisitis ediderat. E nell1 anno stesso ne segna la morte Mariano Cecchi, autore contemporaneo, in una Cronaca ms, citata dall’ab. Mehus. Quindi deesi correggere la più recente iscrizione che ne fu posta al sepolcro l’anno i6i57 e che è stata pubblicata dal Manni (Sigilli antichi, t. 11. p. 21), in cui egli dicesi morto l’an 1412? la qual epoca è stata seguita ancora dall’editore degli Elogi degl1 Illustri Toscani (t. 4)XIII. Abbiamo nel precedente tomo parlato xm. di Bartolommco da Varignana medico delfini- da Varignuperadore /irrigo MI. Egli ebbe un figlio nomi- ,,a‘ nato Guglielmo che ò nominato in una carta bolognese del 1302 accennata dal ch. P. Sarti De Prof. Bon. t 1, pars 1, p. 483). Quindi io non so intendere come il Conringio, citato da M. Portal (Hist. de l Aitai. t. 1, p. 204), abbia potuto scrivere di’ egli era di nazione giudeo (a). Pare che il P. Sarti fosse persuaso che Guglielmo tenesse scuola di medicina in Bologna, poichè promette di ragionarne nella continuazione della sua opera. L’Alidosi in fatti (a) Il Conringio non dice clie Guglielmo da Vnrignnna Tosse di nazione giudeo, come gli fa dire M. Portai , ma che pare che il fosse d? origine: origine Judaeus quanlutn apparai (De Scr:pt. xvi Saeculur. p. 133). Tl il A BOSCHI, Voi V. 25