Pagina:Trento con il sacro concilio et altri notabili.djvu/231

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


[Religion Christiana e suo avanzamento notabile.] magno Constantino, che all’hora alzando liberamente il Capo la Religion Christiana, cominciò stendere nell’universo co’l Braccio spirituale d’auttorità anche il Temporale. E quindi meglio si distinse la Dignità Episcopale, & si decorò.

[Primi Vescovi, ò Pastori di Trento.] Furono i primi Vescovi di Trento, ò sian Parochi, ò Pastori, over Abbati, come quì seguono: Giovino, Abondantio, Claudiano, Magoriano, ò Magorio, Aspidio, Sambacio, Valentino, Geniale, Fedele, Valerio, Guarino, Magoriano secondo, Teodoto, Probo, e Montano. Indi venne Ciriaco, e fù il primo, che usasse Mitra; detto perciò da alcuni primo Vescovo di Trento, à cui successe Asterio; e ad Asterio Vigilio.

Questi (per epilogarne la Vita) nacque in Roma di stirpe nobile sotto l’Imperio d’Honorio e di Teodosio; ò secondo altri, imperando Gratiano. Doppo haver fatti li suoi Studij in Atene, da Roma, per divin volere, si portò nelle Trentine Alpi. Con lui venne la Madre Massenza, e li due Fratelli Claudiano, & Magoriano; come pur vennero alcune nobili Romane Famiglie, che tutt’hora vivono. [Vita in ristretto di S. Vigilio.] VIGILIO in età di 20. anni per le sue ammirate Virtù fatto, contro sua voglia, Vescovo di Trento, doppo Asterio, vien consecrato co’l’intervento del Patriarca d’Aquileia. Indi postosi alla grand’ opra di Pastoral Ministerio, tosto si dà tutto à regger santamente la sua Chiesa, come fà con la Dottrina, con