Pagina:Trento con il sacro concilio et altri notabili.djvu/513

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Trento. 509

grado, & antichità, con haver’ anche sotto la Val di Ledro. [Cosa notabile del Governo di Riva.] Per il Governo Economico si creano ogn’anno due Sindici, e sei Consiglieri, che all’occorrenze si radunano nel Palazzo publico, dove interviene anche il Podestà; & questo è il Consiglio ordinario; di straordinario dandosi il Consiglio Generale de’ Cittadini. Si dà poi la Carica di Cavalier di Commune con altri Ufficij. Et è notabile, qualmente dal Rivano Economico Governo, ch’è antico, e proprio, prendono Norma le Convicine Communità.

[Qualità, e numero d’Habitanti in Riva.] Gode Riva essentioni, Privileggi, e prerogative notabili. Tiene il suo proprio Statuto. Hà Cittadinanza cospicua, e di singolar vantaggio, tenuta perciò in credito, e rigore. Numera varie Famiglie Nobili, alcune anco titolate; molte Civili, & bene stanti; il più mercantili. Vi si trova buon numero di forastieri con due Famiglie anco d’Hebrei, che vi si tolerano co’l dovuto segno: assai anco distinti dalla ciera, e più da i fatti. Tutto il numero de gli Habitanti di Riva, compresi li Suburbij, sarà circa 2500. Persone.

[Vivere, e costumi de’ Rivani.] Vivono i Rivesi, ò Rivani il più di Traffico, come s’è visto. Sono promiscui d’industria in Terra, & in Acqua; e come tali hanno connaturale la finezza, e sagacità. L’aria vi genera buoni ingegni, e assai versatili, riuscendo con Mercurio, & anche con Marte: alquanto però flemmatici d’operare, e riservati nel spendere, si come per farsi honore, portano Insegna di liberali. Sono dediti non