Pagina:Trento con il sacro concilio et altri notabili.djvu/519

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Trento. 515

[Scola di Disciplini, & altre Confraternità.] non senza haver anche rendite da ristorarsi; si come godono varij Indulti, e Gratie di Sommi Pontefici; stando aggregata questa Compagnia all’Archiconfraternità di Santa Maria del Confalone di Roma, come appare per Bolla di Papa Gregorio XIII. Annesso alla Disciplina stà l’Hospitale per i Poveri si esteri, come del Luogo, tanto sani, che infermi tutti essendovi albergati con provida Charità, e serviti da ministri, che Vi assistono.

Senza questa si danno à Riva quattro Confraternità, cioè del Corpo di CHRISTO; e del Suffragio (che sono le prime di maggior lustro), di Sant’Antonio Abbate, e di S. Rocco. Oltre quattro Compagnie senz’habito, che sono, il Rosario, il Carmine, la Concettione, & la Cintura; tutte assai ben tenute, e pratticate.

[Sacro Monte di Pietà in Riva, & sua eretione.] Si dà poi in Riva il Santo Monte di Pietà, che che si tien nel Palazzo Publico, dove stà l’Archivio. Hebbe origine l'anno 1492. li 7. Febraro; E fù eretto sù’l fondo di 1400. Scudi di Capitale, che al dì d’hoggi trovasi accresciuto del doppio, & un terzo di più. S’apre due volte in Settimana il Martedì, e Sabbato d’ordinario. Vi si ricevono i Pegni, e dà il mutuo: il tutto Gratis: se non che per la spesa degli Operarii si paga il due per cento, così permettendo il Breve di Papa Paolo V. emanato l’anno 1611. Sopraintendono al Luogo li due Sindici di Città, e v’assistono due Massarij; il tutto custodendosi sotto Porte di ferro à tre Chiavi; e ciò maggiormente per esservi con i Pegni del Monte, tutte le Scritture, & ragioni publiche.