Pagina:Trento con il sacro concilio et altri notabili.djvu/583

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Trento. 579

e Verona, riesce il più commodo, e frequente, ne men sicuro. Sacco poi è Villaggio, ò Borgo civile, popolato, e mercantile con belle fabriche e buoni Alloggij anco per trattar Prencipi, quando occorre. Hà una bella Piazza sù’l Porto con un’alta Torre, che fa prospetto. La Chiesa Curata in titolo di S. Gio: Giovanni Giovanni Battista è riguardevole di fabrica, e d’Altari con una Capella à parte sontuosa in honor di M. V. Annunciata. [Porto di Sacco, e suo essere.] Tiene questo Luogo grandi corrispondenze per Germania, e più per Italia, rispetto alla quantità de’ Legnami che vi si trasmettono; servendosi trà l’altre Città, Verona, Mantova, Ferrara, Bologna, e singolarmente l’Arsenal di Venetia. Del Porto di Sacco, di cui parlo espressamente in altra Opera solo quì hò toccato passando con soggiungere, che li Zattieri di Sacco come primi, sono Privilegiati.

[Val Lagarina come celebre.] E celebre Val Lagarina per i diversi Fatti d’Arme, che vi seguirono, e in alcuni siti ancor restano l’orme de’ Fortini; n’è da stupire, se, essendo questa Valle stimabile per più capi, e conseguenze, pugnorono varij Prencipi, e Regoli per conquistarla. E anche celebre Val Lagarina, come nota il Franco, per le memorie di Dante, all’hor che questo Poeta, per altro di Patria Fiorentino, visse quì all’ombra de’ Scaligeri, ò Castrobarcensi.

Il Viver, e costumi di Val di Lagaro, risentono gran parte dell’Italia, massime verso i confini. Vi sono Genti di bell’aria, e che trattano civilmente, parlando del Piano. Non manca loro la