Pagina:Varchi - Sonetti.pdf/10

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

( 3 )

all’illvs. e reverendiss.


PRINCIPE E CARDINALE DE’ MEDICI


sig. svo osservandissimo




SONETTO III.

 
Voi, che del buon Giovanni, e bel Grazìa,
     Sacro, e Reverendissimo Signore,
     Condegno Frate, e giusto successore
     4Al maggior grado, che ’l gran Servo dia;

Non disdegnate ch’io, qualunque sia,
     Vi conforti a por giù l’alto dolore
     Or, che ’l gran Duce nostro, e Genitore
     8Vostro è tornato al vigor suo di pria.

Era tutto per lui confuso, e mesto
     Ogni sesso, ogni età per ogni parte,
     11Dovunque regge Apollo, o ’mpera Marte.

Quante lacrime, ohimè, quai fieno sparte
     Preci del Sacro Lenzi mio, che questo
     14Secolo onora, or con ferro, or con carte?