Pagina:Varon milanes.djvu/23

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

25
Cavigion Legno grosso, luogo, e rotondo, per figura un di poco senno.
Cazeura Lucerna da olio.
Ciapà Pigliare.
Ciap d’oeuf Ova dure nel cuocere divise in due parti.
Ciapin Demonio, Diavolo.
Ciapoton Imbroglio fatto con l’ago, si dice ancora di uno, che volentieri maneggi acqua, o altro, ma senza garbo.
Ciass, far de ciass Strepito, fare strepito, e si piglia ancora per far del grande.
Chì In questo luogo, quì, quà.
Ciciorà Parlar sotto voce.
Cit Voce usata, quando si comanda il silenzio.
Citì Tacere, non aver ardire di parlare.
Coo Capo principio.
Codè Capo grosso, per figura un goffo, e che difficilmente apprende una cosa.
Codon, cozon Un capo grosso.
Colzè Scarpa fatta alla grossolana.
Compesà Sparagnare, servirsene a poco a poco.
Cop Tegola da coprir la casa, e da far i tetti.