Pagina:Verga - Dal tuo al mio.djvu/92

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search





II.


Almeno alla zolfara, dove s’erano dovuti ridurre padre e figli dei Navarra, non si vedevano facce di creditori, e non si udiva ogni momento il campanello dell’uscio. Lisa, anche vestita di cotone, era come una regina. Lì i crucci e i seccatori bisognava andare a cercarli apposta, al paese. È vero che il babbo doveva andarci spesso, e Nina, poveretta, restava in mezzo ai guai della paga, il sabato sera; ma era anche una