Pagina:Versi di Giuseppe Giusti.djvu/154

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
130 il re travicello.


Un tronco piallato
    Avrà la corona?
    O Giove ha sbagliato,
    28Oppur ci minchiona:
    Sia dato lo sfratto
    Al Re mentecatto,
    Si mandi in appello
    32il Re Travicello.»

Tacete, tacete;
    Lasciate il reame,
    O bestie che siete,
    36A un Re di legname.
    Non tira a pelare,
    Vi lascia cantare,
    Non apre macello
    40Un Re Travicello.

Là là per la reggia
    Dal vento portato,
    Tentenna, galleggia,
    44E mai dello Stato
    Non pesca nel fondo:
    Che scienza di mondo!
    Che Re di cervello
    48È un Re Travicello!

Se a caso s’adopra
    D’intingere il capo,
    Vedete? di sopra
    52Lo porta daccapo
    La sua leggerezza.
    Chiamatelo Altezza,
    Chè torna a capello
    56A un Re Travicello.