Pagina:Viaggio Da Milano Ai Tre Laghi.djvu/268

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
252 Monza.

vedrà con maraviglia nell’annesso cimitero il cadavere poco men che intero d’Estore Visconti, morto nel 1413. Chi vorrà su quanto risguarda la storia di Monza, e sui monumenti dell’arte d’ogni tempo che vi si trovavano, avere più estese notizie, legga l'opera del ch. teologo Frisi, che le antichità Monzesi con molta erudizione ha illustrate1.

Nell'uscire da Monza potrà vedere il grandioso orto destinato a servire di semenzaio e di vivaio d’ogni sorta d’alberi sì fruttife-

    quali molto importante, perchè dal Grutero recata come in Milano nella chiesa di S. Vittore, giova qui riportare.

    caius sertorivs . luci . vilius
    ovffentina . tibullvs
    veteranvs . legionis . xvi
    cvrator . civivum . romanorum
    mogontiaci

    Mogontiaci non vuol già dir di Monza, come pretendon parecchi, ma sì di Magonza, che Magontiacum si dice da Tolomeo; e Batavorum cohortes missae abbiamo in Tacito, che sulla fede di questo marmo dovrà leggersi mogontiaci. Mogontiacum è altresì nella tavola Peutingeriana, in Eutropio ed Allione. Questo Sertorio fu curatore di alcuni veterani che, ottenuto il congedo, ricoveraronsi presso Magonza; e per esser egli milanese, come appare dalla tribù, o qui venne a morire, o da’suoi eredi qui gli fu fatto questo epitaffio (Nota tratta dall'esemplare postillato dal sig. dott. Gio. Labus).

  1. Memorie Storiche di Monza. Milano, presso Motta. Vol. 3 in 4º fig.