Pagina:Viaggio Da Milano Ai Tre Laghi.djvu/309

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Da Como a Milano. 293

ne non più profonde di 30 piedi, o dieci metri. Ricco e popolato borgo è Seregno, ove la tonda chiesa è disegno del già lodato prof. cav. Pini, alterato però per l’economia voluta dalle circostanze.

Due brevi miglia v’ha da Seregno a Desio, considerevol borgo, ove nel 1277 diedesi la battaglia che decise della sorte dei Visconti, dai quali i Torriani furono interamente disfatti. Alcune romane iscrizioni leggerà l’uom erudito nel muro esterno del campanile, ed altri nella villa Cusani. Ivi ora sta quella di cui parlai alla pag. 290. Essa è sur un cippo di quel granito che chiamiamo scerizzo gentile, alto più di quattro piedi parigini, e largo piedi uno, pollici otto. In alto v’è inciso un doppio fulmine trisulco, sótto il quale stanno le seguenti lettere:1

  1. Niuna iscrizione si vede nel muro esterno del campanile di Desio. Quella poi che qui allegasi, vuolsi legger così:

    Iovi . Optimo . Maximo . COmensi
    EX . PRaEMISSA
    FVLGVRIS
    POTESTATE
    FLAVIVS . VALENS
    Vir .Clarissimus . EX . Decreto .
    Votum . Solvit . Libens . Merito .
    Datum .                Publice


    Parendo a noi che i quinqueviri seniori, la sordità della vecchia, il concetto di Giovenale e la de-