Pagina:Viaggio attorno alla mia camera Manini 1824.djvu/164

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Viaggio. 167

pur contribuito a rendere gli uomini migliori; e quella repubblica saggia e felice, ch’io avea imaginata, e il mio secolo facea riguardare qual sogno impraticabile, oggi senza dubbio esiste in qualche parte del mondo?

A questa domanda il buon dottore abbassò gli occhj, e non rispose che colle lagrime, cui rasciugando col fazzoletto, fece girare involontariamente la sua parrucca, onde venne a coprirsi parte del volto. — Dei immortali! gridò Aspasia con uno strido: che strana figura? È forse un trovato dei vostri grand’uomini anche questo di cacciar così il vostro cranio nel cranio di un altro?

Aspasia, a cui le dissertazioni dei filosofi cagionavano lo sbadiglio, avea preso il giornal delle mode, che trovò sul camminetto, e lo andava da qual-