Pagina:Vivanti - Naja Tripudians, Firenze, Bemporad, 1921.djvu/163

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Naja Tripudians 159


— sussurrò Leslie, separandosi a malincuore dalla sorella.

— Andiamo, — ripetè Milady, con una nota metallica nella voce.

E Leslie la seguì.