Pagina:Wallace - Ben Hur, 1900.djvu/433

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

427

— «Una nuova dottrina, mai fin’ora insegnata in Israele, come dicono. Egli la chiama dottrina del battesimo. I rabbini non sanno come accoglierla e noi neppure. Alcuni gli hanno domandato se egli fosse Cristo, altri se fosse Elia; ma a tutti rispose; — «Io sono la voce di uno che grida dal deserto: Appiana la via al Signore!» —

A questo punto l’uomo fu chiamato dai suoi amici, e mentre egli s’allontanava Balthasar disse con voce tremante:

— «Buon amico! Diteci se potremo trovare il predicatore, dove tu lo lasciasti.» —

— «Sì, a Bathabara.» —

— «Chi può essere questo Nazareno,» — disse Ben Hur ad Iras, — «se non l’araldo del nostro Re? —

Così facilmente egli s’era lasciato persuadere che la figlia s’interessasse più del vecchio padre al misterioso personaggio ch’egli cercava! Nondimeno il padre con un subito lampo negli occhi stanchi, s’alzò e disse:

— «Facciamo presto, non sono più stanco.» —

Essi si volsero per aiutare lo schiavo.

Poche parole furono scambiate fra i tre, quando si accamparono per la notte sotto alcune palme all’est di Ramot-Gilead.

— «Alziamoci per tempo, figlio di Hur» — disse il vecchio. Il Salvatore potrebbe arrivare, mentre noi non siamo ancora giunti.

— «Il Re non può essere lontano dal suo araldo» — sussurrò Iras scendendo dal cammello.

— «Domani vedremo.» — rispose Ben Hur baciandole le mani.

Circa la terza ora del giorno seguente, pel sentiero che essi avevano percorso costeggiando le falde del monte Gilead, fin dalla loro partenza da Armoth la compagnia giunse all’arida steppa a settentrione del fiume sacro. Il sangue di Ben Hur scorreva rapidamente nelle vene perchè egli sapeva che il guado era vicino.

— «Sii contento, buon Balthasar» — egli disse — «siamo quasi arrivati.» —

Il conduttore affrettò il passo del cammello. Presto essi poterono distinguere capanne, tende ed animali pascolanti, ed una moltitudine di persone riunite presso la riva del fiume ed un’altra sulla riva occidentale. Comprendendo che l’eremita stava predicando, si affrettarono ancor più,