Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/1379

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 1379

../1378 ../1380 IncludiIntestazione 19 settembre 2013 100% Saggi

1378 1380

[p. 124 modifica]


*   Siccome la parte dell’uomo alla quale piú si attende è il viso, però il fanciullo non ha quasi mai un’idea formata della bellezza o bruttezza delle persone, se non quanto al viso, e questa è la prima idea della bruttezza umana, ch’egli concepisce: su questa idea si giudica per lungo tempo della bellezza o bruttezza delle persone. Anzi è osservabile che, finché l’uomo non ha cominciato a sentire distintamente la sensualità, non concepisce mai un’idea esatta de’ pregi o difetti de’ personali; che in quel tempo, cominciando ad osservarli, comincia a formarsi un’idea del bello su questo punto, ma non arriva a compierla se non [p. 125 modifica]dopo un certo spazio; che le persone eccessivamente continenti sono ordinariamente di giudizio cosí poco sicuro intorno alla detta bellezza, come quelle eccessivamente incontinenti, secondo ho detto in altro pensiero; che generalmente le donne, siccome pel loro stato sociale sono necessitate a maggior castità degli uomini ed hanno un abito esteriore ed interiore di maggior ritenutezza e meno rilassatezza ec., perciò sono prese dalla bellezza del viso degli uomini rispetto al personale, piú di quello che lo sieno proporzionatamente gli uomini