Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/1472

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 1472

../1471 ../1473 IncludiIntestazione 14 gennaio 2014 100% Saggi

1471 1473

[p. 180 modifica] trecentisti ec. Eppure, senza cercarlo, riuscivano robustissimi e nervosissimi per la sola forza della natura che in loro parlava e regnava e quindi per la loro propria forza. 2°, Quando anche la cercassero, già la cercavano assai meno di noi che tanto meno la troviamo, poi se la cercavano in proporzione della riuscita, vuol dire che la cercavano sopra tutto, e che quindi nel tempo che la natura regnava, l’efficacia e l’energia si stimava la principal dote dello stile. E cosí accadeva in tutto; e cosí la prima e perenne sorgente di forza, sia nello stile, sia nella lingua, sia ne’ concetti, sia nelle azioni, sarà sempre l’esempio degli antichi, cioè la natura. E i tempi moderni con tutti i loro lumi non possono mai supplire a questa fonte.

La detta efficacia è pure un genere di bellezza eterna e universale, che però non appartiene al bello ma alla inclinazione generale dell’uomo verso la forza, verso le sensazioni vive, verso ciò che lo eccita e rompe la monotonia dell’esistenza ec. e alla natura ec. (8 agosto 1821). [p. 181 modifica]


*    Non hanno torto i padri e le madri che amano la vita metodica, senza varietà, senza