Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/1590

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 1590

../1589 ../1591 IncludiIntestazione 5 dicembre 2013 100% Saggi

1589 1591

[p. 251 modifica] Osserva una donna alta e grossa vicina ad un uomo di giusta corporatura. Assolutamente tu giudichi e ti par di vedere che le dimensioni di quella donna sieno maggiori di quelle dell’uomo strettamente parlando. Ragguaglia le misure e le troverai spessissimo uguali, o maggiori quelle dell’uomo. Osserva una donna di giusta corporatura vicino ad un uomo piccolo. Ti avverrà lo stesso effetto e lo stesso inganno. Similmente in altri tali casi. Questi sono dunque inganni dell’occhio? e da che prodotti? che cosa inganna lo stesso senso? l’opinione e l’assuefazione (30 agosto 1821). Alla Commedia in Bologna vidi una donna vestita da uomo; pareva un bambolo. In un altro atto ella uscí fuori da donna, facendo un altro personaggio; mi parve, com’era, un gran pezzo di persona.


*    Non si sa che i costumi de’ romani passassero ai greci neppur dopo Costantino. Dico, non questo o quel costume, ma la specie e la forma generale de’ costumi, come quella che da’ greci passò realmente a’ romani, e da’ francesi agl’italiani principalmente, e agli altri popoli civili proporzionatamente. Da che i costumi de’ greci furono formati, essi li comunicarono agli altri, ma non li ricevettero mai piú da nessuno. Quindi la sí lunga incorruttibilità della loro lingua, e la