Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/2703

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 2703

../2702 ../2704 IncludiIntestazione 9 dicembre 2015 100% Saggi

2702 2704

[p. 386 modifica] utile ad ottenere altri piaceri. Cosí l’uomo si astiene di comparire a una festa (dove crede che si sarebbe trovato con piacere) per non assettarsi; e se si fosse trovato all’ordine, o se non se gli fosse richiesto d’assettarsi, sarebbe andato alla festa: la qual era pure un piacer vicino e pronto, e che si otteneva certamente con un’ora di pochissima fatica. Cosí la pigrizia ritiene ancora da quei travagli che sono necessarii [p. 387 modifica]necessariia procacciarsi il mangiare e il bere, perché essi in se non hanno piacere. Cosí da cento altre azioni utili, cioè conducenti piú o men tosto al piacere (giacché questo è il significato di utile), ma non piacevoli in se: e tanto piú quanto piú è lontano il piacere ch’esse procacciano, e quanto elle sono piú faticose, piú lunghe e meno piacevoli (20 maggio 1823).


*   La voce popolare bobò che significa presso di noi uno spauracchio de’ fanciulli simile al μορμὼ ec. dei greci, alle Lammie de’ latini ec.