Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3147

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3147

../3146 ../3148 IncludiIntestazione 3 dicembre 2016 100% Saggi

3146 3148

[p. 209 modifica] vivo, continuo e durabile. [p. 210 modifica]Quello spirito dell’Italia e dell’Europa cristiana verso gl’infedeli (e, diciamolo ancora, verso il cristianesimo) che disopra ho descritto, che regnò al tempo del Tasso e ne’ precedenti, che in lui ancora grandemente potè, che ispirò e produsse la Gerusalemme, è totalmente sparito e perduto, e le nostre condizioni a questo riguardo sono affatto cangiate in tutta l’Europa. Nullo è dunque oggidí l’interesse della Gerusalemme. Dico che la Gerusalemme non ha piú realmente veruno interesse finale e principale, cioè non ispira piú quell’interesse ch’ella principalmente e per istituto si propone d’ispirare; perocché esso non ha piú luogo negli animi de’ lettori, affatto cangiati come sono, né può piú nascere in alcuno quell’interesse, essendo mutate e quasi volte in contrario le circostanze. Benché certo la Gerusalemme al suo tempo ispirò moltissimo interesse, e forse maggiore che l’Eneide al tempo suo, ed oltre di questo universale nelle cólte nazioni,