Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3733

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3733

../3732 ../3734 IncludiIntestazione 5 dicembre 2015 100% Saggi

3732 3734

[p. 138 modifica] (fatto da me in proposito di vexare). Ben è ragione che veho abbia vexum, poich’egli ha vexi, e poich’il supino corrisponde al perfetto. Viceversa quel discorso conferma grandemente queste osservazioni. Le conferma [p. 139 modifica]flexus da flexi, nexus da nexi, e gli altri quivi notati. Le conferma lo stesso vectus, noto, certo e moderno participio di veho, nel qual vectus, donde viene il c che niente ha che fare con questo tema, se non dal perfetto vecsi? Cosí dite di victus per vivitus (vedi la p. 3710), dove il c viene da vixi che sta pel regolare vivi. Cosí in mille altri di questo genere. Fluo ha fluxi; dunque fluxum; ed anche fluctum antichissimo (vedi Forcellini in fluo, fine), onde anche oggi fluctus us fluctuare ec. (e cosí appunto è vectus per vexus). Ma il suo regolare perfetto sarebbe flui: or dunque egli ebbe pur fluitum dimostrato da fluito e fluitaris ec. Cosí per diversi perfetti, diversi corrispondenti supini si troveranno, cred’io, in molti verbi. Ai perfetti in xi corrisponde egualmente il supino in xum e