Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3745

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3745

../3744 ../3746 IncludiIntestazione 5 dicembre 2015 100% Saggi

3744 3746

[p. 146 modifica] Nepos perhibet, Paphlagones in Italiam transvecti, mox Veneti sunt nominati. Solin., c. XLIV, ed. Salmas, XKVI, al.; Plin., l. VI, c. 2. Vedi Menag. ad Laert., II, segm. 113 e notate che ivi il greco Ἐνετὸς è sempre collo spirito lene, benché nell’addotto luogo si scriva Heneto. Vedi anche Cellario ec. Del resto, quelle mie osservazioni potrebbero confermare questa etimologia e questa storia (21 ottobre 1823). Vedi Forcellini in Veneti e in Velia.


*    Alla p. 3734, margine. Qua spetta futum e fusum da fundo, confutum e confusum ec., come altrove in proposito di confuto; e conferma queste osservazioni, e da queste può esser confermata notabilmente la derivazione di confuto, da fundo o confundo e l’esistenza di un antico confutum o futum ec., di che altrove in piú luoghi (21 ottobre 1823).


*    Il piacere è sempre passato o futuro, e non mai presente, nel modo stesso che la felicità è sempre altrui e non mai di nessuno, o sempre condizionata e non mai assoluta: e cosí è impossibile che altri dica [p. 147 modifica]con pieno sentimento di vero