Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3955

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3955

../3954 ../3956 IncludiIntestazione 19 febbraio 2019 100% Saggi

3954 3956

[p. 326 modifica] Prusse et de M. d’Alembert. Lettre 101 du Roi, fin. Parla del vantaggio delle illusioni (8 decembre, festa della Concezione immacolata di Maria Vergine Santissima, 1823).


*    Grazia dal contrasto. Parolacce in bocca di donne o di forme e maniere maschili, o gentili e delicate ec. Parole, discorsi, modi, atti, pensieri ec. tiranti al maschile, assennati, dotti ec. in donne di forme ec. maschili o all’opposto ec. S’intende di donne avvenenti ec. e che la maschilità non passi i termini del grazioso nello sconveniente ec. Vedi p. 3961 (8 decembre, festa della Concezione, 1823).


*    Da chaudron (caldaio), diminutivo di chaudière (calderone), chaudronnier in senso positivo, cioè calderaio. Infiniti sono e in latino e massime nel latino [p. 327 modifica]basso e nelle lingue figlie i derivati e di questo e d’altri molti generi e sorte di significati ec., vedi p. 4006 ec., che avendo un senso positivo, e corrispondente a quello del positivo da cui hanno origine, sono però fatti da un diminutivo (usitato o no, ed anche semplicemente supposto) di esso positivo, sia ch’esso diminutivo abbia un uso positivato o no ec. e che tali voci derivino dal latino o no ec.1 Forse la ragione di tali derivativi che in senso positivo sono formati da’ diminutivi, si è che essi e fors’anche i diminutivi da cui derivano, hanno un senso frequentativo o cosa simile.2 Infatti la diminuzione in senso di frequentazione assolutamente e unicamente, ovvero in compagnia di questo senso, è comunissima nel latino, nell’italiano ec., come altrove in piú luoghi. E molti assoluti frequentativi (verbi o nomi ec). non sono che per la forma diminutiva che hanno, e questa si è la sola che in essi indica la frequenza ec. sia che i positivi di senso o di forma o d’ambedue ec. si trovino ed usino o no, neanche vi possano essere, come spesso accade in italiano, ec.; per esempio balbettare non ha né potrebbe

Note

  1. Vedi la p. 3963, lin. 18; 3980, lin 3,4.
  2. Purulentus, purulentia ec.; esculentus, virulentus, vinolentus (vedi la p. 3968-9, 3992, temulentus ec., nidulor, se non è frequentativo o frequentativo diminutivo.