Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3961

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3961

../3960 ../3962 IncludiIntestazione 1 marzo 2019 100% Saggi

3960 3962

[p. 332 modifica]


*   Che recatar ec. sia quasi recautare da recautum di un recaveo? Vedi i dizionari spagnuoli e il glossario ec. (9 decembre 1823). Vedi p. 3964


*    Altrove ho notato non so qual verbo composto con preposizione latina inusitata nelle lingue moderne, ch’é usitato nelle lingue moderne e non si trova nel latino. Di questi tali sí verbi sí vocaboli qualunque ve ne sono moltissimi nelle lingue nostre, e l’argomento da me fatto intorno al suddetto verbo si deve stendere a tutti questi altri (9 decembre 1823). Vedi p. 3969.


*    Alla p. 3955, margine. Ovvero che la sua straordinarietà sia di quelle che producono un bello straordinario (e quindi grazioso, anzi tale che si chiama piuttosto grazia che bellezza), cioè un accozzamento di parti ec. che non sogliono riunirsi insieme a produrre e formare il bello, ma tra cui non v’ha sconvenienza [p. 333 modifica]sconvenienzaalcuna, del qual genere di bellezza e di grazia, che può però essere di molte specie, ho detto altrove, non so se estensivamente a tutte le specie di cui tal genere è capace (9 decembre 1823). Vedi p. 3971.


*    Ippocrate nel libro De aere, aquis et locis (p. 29, classe 1, dell’edizione del Mercuriale; Venetia, 1558, folº., ap. Juntas, in due tomi, ciascuno diviso in due classi) parla di una nazione che chiama de’ Macrocefali, presso i quali stimandosi γενναιότατοι quelli ch’avessero la testa piú lunga, era legge che a’ bambini ancor teneri, quanto piú presto colle mani si riducesse la figura della testa in modo che fosse lunga e cosí si facesse crescere obbligandola con fasce e altre stretture. Aggiunge ch’al tempo suo questa legge e questo costume non s’osservavano piú, ma che i bambini naturalmente nascevano colla testa cosí figurata, perché prodotti da genitori che tale l’avevano. Che però negli ultimi tempi già non nascevano e non erano piú tutti