Poesie (Eminescu)/LXXIV. Perchè ti culli, o bosco?

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
LXXIV. Perchè ti culli, o bosco?

../LXXIII. Ritorno ../LXXV. Perchè sempre batte il vento IncludiIntestazione 27 giugno 2018 100% Da definire

Mihai Eminescu - Poesie (1927)
Traduzione di Ramiro Ortiz (1927)
LXXIV. Perchè ti culli, o bosco?
LXXIII. Ritorno LXXV. Perchè sempre batte il vento
[p. 121 modifica]

LXXIV.

PERCHÈ TI CULLI, O BOSCO?


— «Perchè ti culli, o bosco,
senza pioggia, senza vento,
piegando a terra le vette?»

— «Perchè non mi cullerei,
5se il mio buon tempo passa?
S’accorciano i giorni, le notti s’allungano,
e il fogliame mi si dirada;
batte il vento le mie foglie in pieno,
ed i cantori mi mette in fuga;
10batte il vento di sghimbescio,
l’inverno è giunto, l’estate è lontana.
Perchè dunque non crollerei il capo,
se gli uccelli se ne vanno?

[p. 122 modifica]


Sulle cime dei rami più alti
15le rondinelle passano a stuoli,
il mio cuore e la mia felicità
portandosi con loro.

Se ne vanno a schiera a schiera
oscurando l’orizzonte;
20se ne van, come gl’istanti,
scotendo l’ali,
e mi lascian derelitto,
appassito e indolenzito,
solo col mio rimpianto,
25a cullarmi con esso!