Poesie varie (Marino)/II/IX

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
IX. Il velo della sua donna

../VIII ../X IncludiIntestazione 1 giugno 2015 75% Da definire

II - VIII II - X
[p. 79 modifica]

IX


IL VELO DELLA SUA DONNA


     Candido vel, ch’al piú leggiadro oggetto
ch’abbian quest’occhi t’attraversi e spieghi,
e di madonna ingiurioso leghi
l’òr crespo e celi il terso avorio e schietto;
     perché del biondo crin, del bianco petto
il vago lume ai vaghi lumi neghi,
e di onesto desio sprezzando i preghi,
copri a lei la bellezza, a me ’l diletto?
     Se quindi, di mia gioia invido e scarso,
non ti rimove Amor, tosto cadrai
da’ miei sospiri incenerito ed arso.
     Vienne, ed asciuga il mio gran pianto omai;
sí poi, sicuro, di quest’acque sparso,
tra le mie fiamme e tra’ suoi raggi andrai.