Poesie varie (Marino)/II/XI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XI. Il guanto

../X ../XII IncludiIntestazione 29 novembre 2016 100% Da definire

II - X II - XII
[p. 80 modifica]

XI


IL GUANTO


     Gli occhi di foco e ’l sen di ghiaccio armata,
omicida amorosa il cor m’aperse,
e de l’aperto core in odorata
spoglia l’arida ancor pelle converse.
     De la candida poi neve animata,
che vestita n’avea, parte scoverse;
ma ’l caro oggetto, al vago sguardo ingrata,
tra ’l guanto e ’l manto avaramente offerse.
     Deh, come avien che la man bella e cruda,
che del mio sangue tinta, Amor, mi stendi,
se m’apri tante piaghe, a me si chiuda?
     Ahi, bella mia, in quante guise offendi!
Mi spogli il cor, né vuoi mostrarti ignuda,
ed a prezzo di morte i baci vendi!