Poesie varie (Marino)/II/XXXI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XXXI. Il piacere imperfetto

../XXX ../XXXII IncludiIntestazione 2 giugno 2015 75% Da definire

II - XXX II - XXXII
[p. 90 modifica]

XXXI


IL PIACERE IMPERFETTO


     Alza costei dal fondo de’ tormenti,
dov’erger l’ali a pena osan le voglie,
promettendo conforto a tante doglie,
le mie speranze debili e cadenti.
     Ma, come Sol che con suoi raggi ardenti
nube in alto solleva e poi la scioglie,
repulsa allor mi dá quando m’accoglie,
e i piú lieti pensier fa piú dolenti.
     Lasso! e perché con placid’aura e lieve
le mie vele omai stanche al porto alletta,
se poi tra’ flutti abbandonar mi deve?
     Cosí suol giocator, che palla aspetta
per ribatterla indietro, e la riceve
sol per spingerla poi con maggior fretta.