Poesie varie (Marino)/V/XId

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XI. La statua del principe Tomaso di Savoia

../Xd ../XIId IncludiIntestazione 4 giugno 2015 75% Da definire

XI. La statua del principe Tomaso di Savoia
V - Xd V - XIId
[p. 272 modifica]

XI


LA STATUA DEL PRINCIPE TOMASO DI SAVOIA


     Questo, ch’illustre fabro al vivo incise,
giovinetto guerriero, in viva pietra,
e, ch’ancor finto, in sí feroci guise
spira spavento, onde vil uom s’arretra:
     il nepote non è del grande Anchise,
ché gli armeriano il fianco arco e faretra;
non è l’ebreo, che ’l fier gigante uccise,
ch’avrebbe ne la mano o fionda o cetra;
     e se fusse il garzon che nacque in Pella,
sosterrebbe lo scettro; e terria l’asta,
se fusse il tuo figliuol, Tetide bella.
     Tomaso è, che gli agguaglia; e, se contrasta
con l’antico valor l’etá novella,
del gran Carlo è germoglio, e tanto basta.