Poesie varie (Marino)/VI/XI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XI. Sullo stesso soggetto

../X ../XII IncludiIntestazione 4 giugno 2015 75% Da definire

VI - X VI - XII
[p. 288 modifica]

XI


SULLO STESSO SOGGETTO


     A spaventar la combattuta fede,
perfido cane, e ’l buon popol di Cristo
qual pensier folle, a far doglioso e tristo,
fuor del nido natio move il tuo piede?
     T’alletta forse a nòve stragi e prede
di Rodi e Cipro il vergognoso acquisto?
Ben ti sarai, ma con tuo scorno, avisto
quanto al valor latin la Grecia cede.
     Ma tu, Lion, mentre che ’l Gallo altero
e de l’aquila ispana il real figlio
fan tra se stessi aspro contrasto e fèro,
     perché non tenti il valoroso artiglio,
de’ danni tuoi vendicator severo,
far nel barbaro sangue omai vermiglio?