Poesie varie (Marino)/VI/XLVII

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XLVII. Nel ritorno di Terra santa

../XLVI ../XLVIII IncludiIntestazione 4 giugno 2015 75% Da definire

VI - XLVI VI - XLVIII
[p. 306 modifica]

XLVII


NEL RITORNO DI TERRA SANTA

a Crescenzio Crescenzi

Allude alla Gerusalemme distrutta.


     Vedesti il monte, ove per noi morío,
Crescenzio, il puro agnel; baciasti il sasso,
ch’albergo die’ caliginoso e basso
al velo incorrottibile di Dio.
     Tempo ben fôra al tuo terren natio
da volger pronto omai l’animo e ’l passo.
ché, ’n consolando il genitor giá lasso,
non sarai certo peregrin men pio.
     Del Giordan, che da lui t’invola e parte,
si bagna il Tebro, e Roma tua t’aspetta,
che di sacre memorie ha pur gran parte.
     Vienne, e, se pur Gerusalem t’alletta,
lei non sol rivedrai ne le mie carte,
ma de l’eccesso suo l’alta vendetta.