Poesie varie (Marino)/VIII/XIV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XIV. Giuda

../XIII ../XV IncludiIntestazione 5 giugno 2015 75% Da definire

VIII - XIII VIII - XV
[p. 375 modifica]

XIV


GIUDA


     — Fuggi, fuggi la vita; oggi hai la vita
di Dio mercata a prezzo; esci dal mondo!
o di sangue innocente ebro ed immondo,
la salute del mondo oggi hai tradita!
     E, se sotto il tuo piè trema smarrita
la terra e sdegna un sí profano pondo,
e ’l ciel, cangiato il volto suo giocondo,
ha da sé lunge ogni pietá sbandita;
     tu sol, di Giuda scelerato indegno,
mezzo fra terra e ciel, voto elemento,
non schifar, mentre cade, esser sostegno! —
     Qui die’ l’ultimo crollo, e ’n un momento
divenne il verde ramo arido legno,
ove del corpo vil fe’ gioco il vento.