Postuma/LX

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
LX

../LIX ../LXI IncludiIntestazione 28 maggio 2013 100% Poesie

LIX LXI
[p. 131 modifica]
Postuma Sacchetti 128.jpg



LX.


 CHI potesse ridir quanto l’amai
Questa bianca beltà che par di cera,
Questa beltà che non sorride mai
4Che mai non piange e s’abbandona intera;

    Quante volte a quest’occhi domandai
Un lampo sol di voluttà sincera,
E quante volte l’anima cercai,
8Nel bacio suo, ma l’anima non c’era;

    E quante volte nel secreto letto
Questo foco fatal che mi divora,
11Folle, tentai di suscitarle in petto;

    E quante volte del dolor nell’ora,
Quando sanguina il cor, l’ho maledetto
14Questo spettro d’amore, e l’amo ancora!


Postuma Sacchetti 18.jpg