Puerili (Leopardi)/Indice dei capoversi

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Indice dei capoversi

../Nota/Frammenti e abbozzi ../Indice dei nomi IncludiIntestazione 13 aprile 2017 25% Da definire

Nota - Frammenti e abbozzi Indice dei nomi

[p. 281 modifica]INDICE DEI CAPOVERSI A che fra questi boschi P- 107 Ahi ! qual me pianta di Minerva stringe » 105 Angelica, tornata al patrio lito » 25S Assai di neve e grandin ruinosa » 31 Benché infermo, Damon cura non prende » 105 Ben de’ poeti dell’età d’Augusto » ioo Ben di nume l’aspetto e lo splendore » 99 Ben di te stesso immago » 102 Ben sovente Coridone » 100 Breve per farsi al sommo onor la via » 99 Canto di verginella, assiduo canto » 258 Certo ben raro egli è di Tirsi il libro » 103 Chiedi cosa da me che rimembranza » 177 Chiedi cosa da me che nel pensiero » 178 Cipri alle muse: — O giovani » 114 Con le penne inusitate » 36 Con ogni studio ed arte il saggio Orgone » 103 Cosa non è che al mondo » 251 Cum moriens Iesus rumpens e pectore questus » 26 Dal cavo speco, orribile » 8 □ ’esser vinto da te, no non mi spiace » 105 Di colomba innocentissima » Di Dameta la tragedia » 101 Di Febo già lo sfolgorante cocchio » 12 Di giugno il mese fertile » 4 Di Mida le virtù, né strano è il caso » 105 [p. 282 modifica]282 INDICE DEI CAPOVERSI Di tragico e di comico alla volta p. 103 Donzellette sen gian per la campagna » 199 Dopo di mille generose imprese » 107 Dopo feroce ed ostinato male » 101 D’un orator lo stile abborre Orcone » 107 Ecco il Vesuvio, ove beate un giorno » 106 Ecco l’augel di Palla; il suo pavone » 99 Entro dipinta gabbia » 8 Era in mezzo del ciel la curva luna » 169 Era la luna nel cortile; un lato » 185 Fa notte, e ’1 campo è lungi e non conviene » 207 Férmati, duce; non ti basta? ah mira » 3 Figli d’Adam tutti noi siamo; il vomere » 106 Fuvvi un di che si potea » 20 Già nasce il di; la rubiconda aurora » 16 Già salisco sul Parnaso » 22 Giorno tanto desiato » 18 I biondi favi cerei » 117 II genitor che scrive dalle campagne amene » 6 In chiuder la tua storia, ansante il petto » 180 In un pozzo gittossi or or Narcisso » 102 Io giuro al ciel che rivedrò la mia » 192 Io sento urlare i lupi e s’io non fallo » 238 Io son contento che mi venga il canchero » 253 Lacrimosa, irta ed afflitta » 21 L’altiero fasto persico * 34 La speme che rinasce in un col giorno » 186 Mentre ieri errando già » 19 Mentre tu godi le delizie amene » 5 Mentre un di vendeasi un caro » 115 Mentre un serto io vo tessendo » 113 Morta Dorina è qui; l’irata dea » 99 Nel far versi, o Mopso, invero » 102 Nel tempo in che dileguasi » 173 Ne, quaeso, transire undantia littora tentes » 26 Ninfa del sacro margine » 108 Niun presta a Tirsi fé; pur noto è bene » 101 [p. 283 modifica]INDICE DEI CAPOVERSI O celebre pittor, facil ti fia P- 3°° Oh! sfortunata sempre » 260 O infinita vanità del vero * 186 Oscuro è il ciel, nell’onde » IJ8 Pace richiede ai numi * 34 Padron, se con lamenti e con rammarichi » 186 Pastores, tenerum dicite pupulum » 25 Per il sassoso monte a la cui cresta altèra » 24 Pingi, o Licida, Elpin, ma saggio imita » 105 Pirro, che speri? ah! che de* tuoi la morte » 103 Poi che parve agli dèi sfar d’Asia il regno » 179 Preso dal freddo, Empedocle gittossi » 10r Quante volte per te spietata morte * 255 Quella che un di la strada all’ombra apria » 106 Questa che chiaman vita sollazzevole » 252 Questi si fu nel favellar possente » 254 Qui giace il vecchio Orgon che fin che visse » 104 Qui Pontum vicit, hyratas depulit urbe » 27 Qui totum aspectu quondam fero terruit orbem » 27 Re delle cose, autor del mondo, arcana » 259 Se ad un pittore, a cui mancasse un poco » 37 Sempre adorata mia solinga sponda » 197 Sentii del canto risonar le voci » 185 Si come dopo la procella oscura * 186 Simile ad Ila, Ottavio fu dagli dèi rapito » 104 Sognai che d’ali armato * Sol d’Apollo e delle muse * io4 Sommo poeta ben può dirsi Elpino * i°4 Spargi qui fiori ove a Maron vicino » Spingiamo il gregge sotto a queste querce » 213 Strana fattura è l’uom, piena d’oppositi » 252 Stretto fra lacci rosei * IX4 T’arresta... oimè! la forbice della funesta Parca » 108 Tornasti alfine ai tuoi paterni lari » 7 Torno in campo a riverire » l9 Tu spandi il fiato in vati su questa favola » 253 Tutto chiaro ti fu sin dall’eterno » 212 [p. 284 modifica]284 INDICE DEI CAPO VERSI Una leggiadra rosa * .... p. 116 Un compagno ha Filen, di bruno ammanto » 100 Uom fu che’1 mal fuggia, che Dio temea * 178 Vedendo meco viaggiar la luna » 186 Vedi che il gelido Soratte è candido » 33 Venere in Sparta armata Pallade vide e: — Sia » 100 Vinto Saulle? il trionfante, il forte » 10 Vòlte le vele alle remote genti . » 107