Quaranta novelle/La principessina sul pisello

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
17. La principessina sul pisello

../Galletto Massaro e Galletto Banderuola ../Il guardiano di porci IncludiIntestazione 2 ottobre 2008 75% Da definire

Hans Christian Andersen - Quaranta novelle (XIX secolo)
Traduzione dal danese di Maria Pezzè Pascolato (1903)
17. La principessina sul pisello
Galletto Massaro e Galletto Banderuola Il guardiano di porci
C’era una volta un principe, che voleva sposare una principessa; ma aveva ad essere proprio una principessa vera. Fece dunque il giro del mondo per trovarla: - nè di principesse c’era penuria: ma non poteva mai sincerarsi se fossero vere principesse; sempre qualche cosa in esse gli pareva sospetto. E così se ne tornò a casa, afflittissimo per non aver trovato quello che desiderava.

Una sera, il tempo era orribile; i lampi s’incrociavano, il tuono rumoreggiava, la pioggia cadeva a torrenti: uno spavento! Fu picchiato alla porta della città, ed il vecchio re si affrettò ad aprire.

Era una principessa. Ma, Dio mio! com’era conciata dalla pioggia e dal vento! L’acqua le gocciolava dai capelli e dalle vesti, le entrava dall’orlo delle scarpe e le usciva dalle suole. Pure, dichiarò di essere una vera principessa.

"Non dubitare che tra poco lo sapremo!" - pensò la vecchia regina; ma non disse nulla. Andò nella camera, disfece il letto, e mise un pisello sul fondo del fusto. Poi prese venti materasse e le distese sul pisello, e poi venti piumini, e li pose sopra alle materasse. E fu quello il letto destinato alla principessa.

La mattina dopo le domandarono come avesse passata la notte.

"Oh, malissimo!" - rispose: "Non ho quasi potuto chiuder occhio in tutta la notte. Sa Iddio che ci fosse nel letto! Ci sentivo qualche cosa di duro, che m’ha ridotto la pelle tutta lividure. Un martirio!"

Dalla risposta si comprese subito ch’era una vera principessa, poi che aveva sentito un pisello a traverso a venti materasse ed a venti piumini. Chi, se non una principessa, può avere la pelle così delicata?

Il principe, ben persuaso ch’era una principessa vera, la tolse in moglie; ed il pisello fu posto nel museo, ove dev’essere ancora, se nessuno l’ha rubato.

Perchè la storia, vedete, è vera quanto la principessa.