Questi è il gran Raffaello. Ecco l'idea

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Giambattista Felice Zappi

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Questi è il gran Raffaello. Ecco l’idea Intestazione 15 luglio 2018 100% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
[p. 8 modifica]

XVI.1


Questi è il gran Raffaello. Ecco l’idea
     Del nobil genio e del bel volto, in cui
     Tanto Natura de’ suoi don ponea
     Quanto egli tolse a lei de’ pregi sui.
5Un giorno ei qui, che preso a sdegno avea
     Sempre far sulle tele eterno altrui,
     Pinse se stesso, e pinger non potea
     Prodigio che maggior fosse di lui.
Quando poi morte il doppio volto, e vago
     10Vide, sospeso il negro arco fatale,
     Qual, disse, è il finto o il ver? e qual impiago?
Impiaga questo inutil manto e frale,
     L’alma rispose, e non toccar l’immago,
     «Ciascuna di noi due nacque immortale.

Note

  1. Ritratto di Raffaello d’Urbino dipinto da lui medesimo nel Palazzo Vaticano.