Raccolta de' tempj antichi (Piranesi)/3-I

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
III, tav. I

../3 ../3-II IncludiIntestazione 1 febbraio 2013 50% Da definire

3 3-II

Dimostrazione in pianta, ed elevazione dello stato attuale del Panteon, e di altre fabriche antiche adiacenti, in corrispondenza alla situazione delle fabriche odierne di Roma

Tav. I


Fig. I. A. Panteon ricoperto in parte nel suo circondario dalle Fabbriche moderne. BB Avanzi delle terme di Agrippa, quali si vedono internati nelle sudette Fabbriche moderne che investono il Pantheon, e nella parte (C) composta di tre piani, le superano in altezza, vedendosi i suoi vestigj al di sopra de tetti. D. Porzione del muro di una gran sala, che si vede sullla strada, dove compariscono li Archi fabbricati di tegoloni soprapposti alle Nicchie (E) che si vedono nelle cantine dell' Accademia Ecclesiastica, e case contigue. FF Muri delle Terme, che si vedono nel cortile ed altre parti dell' Accademia Ecclesiastica; e quelli (G) che restano internati nella casa contigua superano in altezza il tetto moderno, vedendosi i suoi avanzi dalla strada nel sito (H) I. Ruine di una fabbrica antica scoperte nell' edificare il palazzo Serlupi nel 1779 Dalla costruzzione delle parti ritrovate si puo suppore che fosse un Tempio dove furono trovati molti pezzi di Cornici, Architravi di Marmo, e Colonne di Granito della grossezza di quatro palmi, e tre oncie con sue basi ancora in opera, come veggonsi segnate. Il tutto era semplice ed elegante Architettura. Il pavimento era a riquadri di giallo Antico contornato di fasce di Marmo bianco, le quali erano tagliate all' angolo delli riguardi medesimi, da altri piccioli quadrati di Verde Antico della grandezza delle sudette fasce. KK Avanzi delle Terme Neroniane, idi cui vestigj non sola esistono nella chiesa del salvatore, nel palazzo del Governo, nel palazzo Guistiniani e nella casa contigue; ma ancora nella casa corrispondenti sulla Piazza Rondanini L. Colonne di granito le quali traversano i differenti piani della casa moderna esistenti ancora sulle sue basi. Questa posano sopra un muro antico che s'inalza nove palmi al disopra del piano antico di Roma. MM Sito di una casa demolita nel 1778, e dall'architetto Tarquini riedificata. Nel fare i fondamenti di essa si sono trovare molte lastre di traventino ancora in opera, della grossezza di un palmo, le quali formano il piano antico di Roma. N Avanzo d'un acquedotto per uso delle terme, trovato sotto il piano antico, nell'interno del quale si trovò parimenti un gran pezzo di condotto di piombo del diametro di un palmo in circa, con iscrizziono consolari di distanza in distanza, questo servina per fare rimontare parte della acque alle altezze bisognevoli. Fig. II. A Panteon. BB Piano moderno di Roma. C Piano antico. D Parte del Panteon che resta ricoperta dal piano moderno. E Piano del pavimento antico di marmi mischj ritrovati nel fabricare il palazzo Serlupi F Basi in opera ritrovate sul piano sudetto. G Elevazione dei muri delle terme Neroniane H Profilo dell'acquidotto.