Rime (Angiolieri)/CI - Dante Alighier, Cecco, 'l tu' serv'e amico

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
CI - Dante Alighier, Cecco, ’l tu’ serv’e amico

../C - Lassar vo’ lo trovare di Becchina ../CII - Dante Alighier, s’i’ so bon begolardo IncludiIntestazione 5 agosto 2013 75% Sonetti

Cecco Angiolieri - Rime (XIII secolo)
CI - Dante Alighier, Cecco, ’l tu’ serv’e amico
C - Lassar vo’ lo trovare di Becchina CII - Dante Alighier, s’i’ so bon begolardo

 

[A Dante Alighieri]


 
     Dante Alighier, Cecco, ’l tu’ serv’e amico, 
si raccomand’a te com’a segnore; 
e sì ti prego per lo dio d’Amore, 
il qual è stat’un tu’ signor antico, 
     5che mi perdoni s’ispiacer ti dico, 
ché mi dà sicurtà ’l tu’ gentil cuore; 
quel ch’i’ ti dico, è di questo tenore: 
ch’al tu’ sonetto in parte contraddico. 
     Ch’al meo parer ne l’una muta dice 
10che non intendi su’ sottil parlare, 
a que’ che vide la tua Beatrice; 
     e puoi hai detto a le tue donne care 
che tu lo ’ntendi: adunque, contraddice 
a se medesmo questo tu’ trovare.