Rime (Angiolieri)/CXIX - Ciò che naturalmente fu creato

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
CXIX - Ciò che naturalmente fu creato

../CXVIII - Chi de l’altrui farina fa lasagne ../CXX - L’altrier sì mi ferìo una tal ticca IncludiIntestazione 5 agosto 2013 75% Da definire

Cecco Angiolieri - Rime (XIII secolo)
CXIX - Ciò che naturalmente fu creato
CXVIII - Chi de l’altrui farina fa lasagne CXX - L’altrier sì mi ferìo una tal ticca

 
     Ciò che naturalmente fu creato 
in terra o ’n aere o ’n acqua, che l’om vede, 
a segnoria de l’uom fu tutto dato 
e si conduce e vive a sua mercede. 
     5Ma lo mi’ core è sì disnaturato, 
che nïente di ciò sente né crede; 
ma di segnor è servo diventato, 
e mai non de’ cangiar voler né fede. 
     Ed è sì avvilato e dato a valle, 
10che, senza far sembianti di dofesa, 
si s’ha lasciato prendere a farfalle. 
     I’ l’ho dal cor bensì per grande offesa, 
da poi che ’n terr’ha sì date le spalle; 
ma seguiroll’in quella via ch’ha presa.