Rime (Tassoni)/Al conte Scipione Sacrati, reggiano

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Al conte Scipione Sacrati, reggiano

../Sopra un nobile modenese ../Sopra il necessario fatto fare dall'abate di San Pietro IncludiIntestazione 18 dicembre 2020 75% Da definire

Al conte Scipione Sacrati, reggiano
Sopra un nobile modenese Sopra il necessario fatto fare dall'abate di San Pietro
[p. 319 modifica]

XLII

Al conte Scipione Sacrati reggiano.

     Natura a voi d’architettura quadra
con ordine reggiano il capo fece,
e con tre frontispizi soddisfece
a la curiositá di chi vi squadra.
     Piantò sul mento e labbro una leggiadra
barba di circa nove peli o diece
e diè fra il verderame e fra la pece
tintura incerta a la sembianza ladra.
     La bocca, che le orecchie ha sí propinque,
vuota è di denti, e ve ne stan dispersi
per disgrazia del pan sol quattro o cinque.
     Di livido color son gli occhi aspersi
e le cose lontane e le propinque
non miran mai se non biechi e traversi.
 Con questi quattro versi,
conte Sacrati, io v’ho dipinto a guazzo,
ma v’ho d’altro rilievo sotto il c.....