Sonetti romaneschi/Er rilasscio

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Er rilasscio

../La carta bbollata ../L'invito der Papa IncludiIntestazione 28 aprile 2010 75% Sonetti

La carta bbollata L'invito der Papa

 
     Pe avé ssorte bbisoggna èsse bbirbanti
pe cquelli soli nun ce sò mmai pene;
ma ariveriti e cco le mano piene
se ne vanno groriosi e ttrïonfanti.
              5
     Specchiamose1 in st’arètichi2 furfanti:
l’aveveno ingabbiati3 tanto bbene,
e mmo invesce de metteli4 in catene
l’arimanneno5 a casa tutti quanti. 6
              
     Io noto er Papa, io. Doppo avé ttanto
10fatto er foco dall’occhi, all’atto pratico
s’è ccalato le braghe come un zanto.
              
     Come se7 spiega mò er cavajjeratico 8
dato a la sbirraría che pportò er vanto
d’arrestalli? Fu un estro mattamatico.


11 giugno 1834


Note

  1. Specchiamoci.
  2. In questi eretici. Sono i liberali, perché avversi a un sistema sostenuto da un Re-Papa.
  3. Imprigionati.
  4. Di metterli.
  5. Li rimandano.
  6. Il nostro popolano va per le generali, e secondoché una confusa fama lo istruisce de’ fatti correnti. Noi però, facendoci a comentarlo, diciamo quegli eretici rilasciati in difetto di colpa dopo un rigido processo e una più rigida prigionia di un anno, essere un Guardabassi, un Cesarei de Leoni, un Menicucci e un Bartolucci, imputati di aver suscitato la sommossa popolare perugina del giorno... maggio 1833, quandoché non fu quella originata che dalla imprudenza del Governo che ordinò e fece eseguire sul bel meriggio una perquisizione politica nella farmacia di Giuseppe Tei, vecchio onestissimo e adorato dal popolo per la sua carità. Le armi, onde il popolo irritato si valse in quella occasione, furono le sedie delle erbaiuole di piazza, ciocché esclude qualunque idea di premeditazione, quando ancora non la escludesse il repentino cenno del Governo.
  7. Si.
  8. Una croce cavalleresca fu decretata al birro Rossi, che prese in Ancona Guardabassi, andato colà per condurre al battello-a-vapore di Corfú il figlio di un inglese, che il padre aveva già lasciato in di lui casa a Perugia.