Sonetti romaneschi VI/La cattura

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
La cattura

../Caster-Zant'-Angelo II ../Li fijji I IncludiIntestazione 31 marzo 2010 75% Sonetti

Caster-Zant'-Angelo II Li fijji I

__MATCH__:Pagina:Sonetti romaneschi VI.djvu/125

 
     Da sì cch’ebbe er proscetto era er compare
ggià ppecora segnata der curato,
e jj’annava a la longa ammascherato 1
un sbirro2 com’e nnoi da secolare. 3
              5
     Bbe’, gattone gattone asscivolato
lo vedde in ner porton de la Commare?
E llui subbito curze er militare 4
a ssonà la trommetta5 ar vicariato.
              
     Detto fatto ordinonno ar bariscello
10dua de cuell’abbatacci farisei
d’annà co ccinque bbracchi e un grimardello. 6
              
     Pe ffalla curta entronno tutt’e ssei,
e acchiapponno er Compare poverello
propio in freganti-grimini7 co llei.


7 gennaio 1832 - Der medemo


Note

  1. Ai birri, in un tempo non remoto, fu data certa specie di uniforme. Ciò fu poco prima della venuta dei Francesi nel 1808.
  2. Birro.
  3. Alla borghese. In Roma chi veste l’abito comune dicesi assolutamente che veste da secolare.
  4. Il birro in uniforme.
  5. A fare la spia.
  6. Cinque birri e un grimaldello, strumento per aprir serrature senza chiave.
  7. In flagrante crimine.