Differenze tra le versioni di "Pagina:Polo - Il milione, Laterza, 1912.djvu/226"

Jump to navigation Jump to search
Etichetta: Sostituito
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
   
 
p) ''Pad.'' In questa contrá se guarda la gran parte de bever vino; e
 
quelli che...
 
q) ''Berl.'' perchè i dixeno che colui che va per mare è desperado, e
 
però non vai le suo’ testimonianze.
 
r) ''Pad.'' ''Berl.'' molti che sano filosofia, che sono a cognosser i omeni
 
se sono boni o cativi; e cussi le femene...; e che significa inscontrarse in
 
oseli over in bestie.
 
s) ''Berl.'' perchè, (se) algun va in algun luogo, e olde (che) alguni (stamua)
 
e par ch’el sia bon per lui, el va piú avanti, e s’elo non i par ch’el sia
 
bon, subito el se mete a sedere, e molte volte el torna indriedo.
 
t) ''Berl.'' subito el padre over la madre fa scrivere el di dela so nasion,
 
el mese e la luna...
 
u) ''Berl.'' ''Pad.'' E sapiè che per tuto questo reame e per tuta l’India
 
sono bestie e oxeli..., ezeto la quaia, simele ala nostra. Ma tutte le altre
 
cosse sono diverse dale nostre; e ’l ghe n’è balbastreli grandi comò sono
 
astori; (e ano osto ri) negri come corbi, e sono molto mazor: e vola ben e
 
oxelano ben.
 
v) ''Berl.'' ale qual molte damixele se ofereno a questo muodo: perchè i
 
pari e le mare ofereno quele ale idole, e piú i piaxe quante volte al di è
 
oferte. Quelle tante volte el munego de quel monestier rechiere quelle che
 
le vegna a solazar ale idole, subito vien cantando e sonando, e fano gran
 
festa con queste damiselle, le qual sono in gran quantitade.
 
 
z) ''Berl.'' e de queste damisele ne sono molte in questo reame, che
 
z) ''Berl.'' e de queste damisele ne sono molte in questo reame, che
 
fano le cesse ch’io v’ò dito.
 
fano le cesse ch’io v’ò dito.
188 086

contributi

Menu di navigazione