Convenzione di applicazione dell'Accordo di Schengen relativo all'eliminazione graduale dei controlli alle frontiere comuni - Trattato, Schengen, 19 giugno 1990: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
===TITOLO III - Polizia e sicurezza ===
====CAPITOLO PRIMO - Cooperazione tra forze di polizia ====
;Articolo 39
:1. Le Parti contraenti si impegnano a far si` che i rispettivi servizi di polizia si assistano, nel rispetto della legislazione nazionale ed entro i limiti delle loro competenze, ai fini della prevenzione e della ricerca di fatti punibili, sempreché la legislazione nazionale non riservi la domanda alle autorità giudiziarie e la domanda o la sua esecuzione non implichi l'applicazione di misure coercitive da parte della Parte contraente richiesta. Se le autorità di polizia richieste non sono competenti a dar seguito ad una domanda, esse la trasmettono alle autorità competenti.
1. Le Parti contraenti si impegnano a far si` che i rispettivi servizi di polizia si
:2. Le informazioni scritte fornite dalla Parte contraente richiesta ai sensi delle disposizioni del paragrafo 1 possono essere usate dalla Parte contraente richiedente per fornire la prova dei fatti oggetto delle indagini soltanto previo accordo delle autorità giudiziarie competenti della Parte contraente richiesta.
assistano, nel rispetto della legislazione nazionale ed entro i limiti delle loro
:3. La domanda di assistenza di cui al paragrafo 1 e le risposte alle medesime possono essere scambiate tra gli organi centrali incaricati, da ciascuna Parte contraente, dalla cooperazione internazionale fra polizie.
competenze, ai fini della prevenzione e della ricerca di fatti punibili, semprechè
:Se la domanda non può essere fatta in tempo utile con le modalità di cui sopra, essa può essere rivolta dalle autorità di polizia della Parte contraente richiedente direttamente alle autorità competenti della Parte richiesta; queste ultime possono rispondervi direttamente. In questi casi, l'autorità di polizia richiedente avverte al più presto della sua domanda diretta l'organo centrale incaricato, nella Parte contraente richiesta della cooperazione internazionale fra polizie.
la legislazione nazionale non riservi la domanda alle autorità giudiziarie e la
:4. Nelle regioni di frontiera, la cooperazione può essere disciplinata da accordi tra i Ministri competenti delle Parti contraenti.
domanda o la sua esecuzione non implichi l'applicazione di misure coercitive da
:5. Le disposizioni del presente articolo non ostano agli accordi bilaterali più completi, presenti e futuri, tra Parti contraenti che hanno una frontiera comune.
parte della Parte contraente richiesta. Se le autorità di polizia richieste non sono
:Le Parti contraenti si informano reciprocamente di tali accordi.
competenti a dar seguito ad una domanda, esse la trasmettono alle autorità
;Articolo 40
competenti.
:1. Gli agenti di una delle Parti contraenti che, nell`ambito di indagine giudiziaria tengono sotto osservazione nel loro paese una persona che si presume abbia partecipato alla commissione di un reato che può dar luogo ad estradizione, sono autorizzati a continuare questa osservazione nel territorio di un'altra Parte contraente se quest'ultima ha autorizzato l'osservazione transfrontiera in base ad una domanda di assistenza giudiziaria preventivamente presentata.
2. Le informazioni scritte fornite dalla Parte contraente richiesta ai sensi delle
:L'autorizzazione può essere accompagnata da condizioni.
disposizioni del paragrafo 1 possono essere usate dalla Parte contraente
:A richiesta, l'osservazione sarà affidata agli agenti della Parte contraente nel cui territorio viene effettuata.
richiedente per fornire la prova dei fatti oggetto delle indagini soltanto previo
:La richiesta di assistenza giudiziaria di cui al primo comma del presente paragrafo deve essere rivolta ad un'autorità designata da ciascuna delle Parti contraenti e competente ad accordare o trasmettere l'autorizzazione richiesta.
accordo delle autorità giudiziarie competenti della Parte contraente richiesta.
:2. Nel caso in cui, per motivi particolarmente urgenti, l'autorizzazione preventiva dell'altra Parte contraente non possa essere richiesta, gli agenti incaricati sono autorizzati a continuare l'osservazione oltre frontiera di una persona che si presume abbia commesso reati elencati nel paragrafo 7, alle seguenti condizioni:
3. La domanda di assistenza di cui al paragrafo 1 e le risposte alle medesime
::a. Durante l'osservazione, il passaggio della frontiera sarà immediatamente comunicato all'autorità della Parte contraente di cui al paragrafo 5 nel territorio della quale l'osservazione continua;
possono essere scambiate tra gli organi centrali incaricati, da ciascuna Parte
::b. Sarà trasmessa senza indugio una richiesta di assistenza giudiziaria conformemente al paragrafo 1 con l`indicazione dei motivi che giustificano il passaggio della frontiera senza autorizzazione preventiva.
contraente, dalla cooperazione internazionale fra polizie.
:L'osservazione cesserà non appena la Parte contraente nel cui territorio essa avviene ne faccia richiesta a seguito della comunicazione di cui alla lettera a. ovvero della richiesta di cui alla lettera b. oppure se non è stata ottenuta l'autorizzazione entro cinque ore dal passaggio della frontiera.
Se la domanda non può essere fatta in tempo utile con le modalità di cui sopra,
:3. L'osservazione di cui ai paragrafi 1 e 2 può essere effettuata soltanto alle seguenti condizioni generali:
essa può essere rivolta dalle autorità di polizia della Parte contraente richiedente
::a. Gli agenti addetti all'osservazione devono conformarsi alle disposizioni del presente articolo ed al diritto della Parte contraente sul cui territorio essi operano; debbono ottemperare alle ingiunzioni delle autorità localmente competenti.
direttamente alle autorità competenti della Parte richiesta; queste ultime possono
::b. Fatti salvi i casi previsti al paragrafo 2, durante la osservazione gli agenti saranno muniti di un documento attestante che l'autorizzazione è stata accordata.
rispondervi direttamente. In questi casi, l'autorità di polizia richiedente avverte
::c. Gli agenti addetti all'osservazione debbono essere in grado di provare in qualsiasi momento la loro qualifica ufficiale.
al piu` presto della sua domanda diretta l'organo centrale incaricato, nella Parte
::d. Durante l'osservazione gli agenti ad essa addetti possono portare le armi d'ordinanza, salvo espressa decisione contraria della Parte richiesta; il loro uso è vietato, salvo in caso di legittima difesa.
contraente richiesta della cooperazione internazionale fra polizie.
::e. L'ingresso nei domicili e nei luoghi non accessibili al pubblico è vietato.
4. Nelle regioni di frontiera, la cooperazione può essere disciplinata da accordi
::f. Gli agenti addetti all'osservazione non possono fermare nè arrestare la persona che ne è oggetto.
tra i Ministri competenti delle Parti contraenti.
::g. Ogni operazione sarà oggetto di rapporto alle autorità della Parte contraente nel cui territorio è stata effettuata; può essere richiesta la comparizione personale degli agenti addetti all'osservazione.
5. Le disposizioni del presente articolo non ostano agli accordi bilaterali piu`
::h. Se le autorità della Parte contraente nel cui territorio ha avuto luogo l'osservazione lo richiedono, le autorità della Parte contraente cui appartengono gli agenti ad essa addetti forniscono il loro apporto all'inchiesta conseguente all'operazione alla quale hanno partecipato, nonché alle procedure giudiziarie.
completi, presenti e futuri, tra Parti contraenti che hanno una frontiera comune.
:4. Gli agenti di cui a paragrafi 1 e 2 sono:
Le Parti contraenti si informano reciprocamente di tali accordi.
:* per quanto riguarda il Regno del Belgio: i membri della "police judiciaire près les parquets", della "gendarmerie" e della "police communale", nonchè, alle condizioni fissate da accordi bilaterali appropriati di cui al paragrafo 6, i doganieri, per quanto si riferisce alle loro attribuzioni connesse con il traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope, il traffico di armi ed esplosivi ed il trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi;
Articolo 40
:* per quanto riguarda la Repubblica federale di Germania: gli agenti della polizia federale e dei Laender nonché, esclusivamente per i settori del traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope e del traffico di armi, gli agenti dello "Zollfahdungsdienst" (servizio di ricerche doganali) nella loro qualità di agenti ausiliari del pubblico ministero;
1. Gli agenti di una delle Parti contraenti che, nell`ambito di indagine giudiziaria
:* per quanto riguarda la Repubblica francese: gli ufficiali ed agenti di polizia giudiziaria della "police nationale" e della "gendarmerie nationale", nonché, alle condizioni fissate da accordi bilaterali appropriati di cui al paragrafo 6, i doganieri, per quanto si riferisce alle loro attribuzioni connesse con il traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope, il traffico di armi ed esplosivi ed il trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi;
tengono sotto osservazione nel loro paese una persona che si presume abbia
:* per quanto riguarda il Granducato di Lussemburgo: gli agenti della "gendarmerie" e della "police" nonché, alle condizioni fissate da appropriati accordi bilaterali di cui al paragrafo 6, i doganieri, per quanto si riferisce alle loro attribuzioni connesse con il traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope, il traffico di armi ed esplosivi ed il trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi;
partecipato alla commissione di un reato che può dar luogo ad estradizione, sono
:* per quanto riguarda il Regno dei Paesi Bassi: gli agenti della "Rijkspolitie" e della "Gemeentepolitie" nonchè, alle condizioni fissate da appropriati accordi bilaterali di cui al paragrafo 6, gli agenti del servizio fiscale di informazioni e ricerca competenti in materia di dazi doganali per quanto si riferisce alle loro attribuzioni connesse con il traffico di armi ed esplosivi ed il trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi;
autorizzati a continuare questa osservazione nel territorio di un'altra Parte
:5. L'autorità di cui ai paragrafi 1 e 2 è:
contraente se quest'ultima ha autorizzato l'osservazione transfrontiera in base ad
:* per quanto riguarda il Regno del Belgio: il Commissariat gènèral de la Police Judiciaire;
una domanda di assistenza giudiziaria preventivamente presentata.
:* per quanto riguarda la Repubblica federale di Germania: il Bundeskriminalamt;
L'autorizzazione può essere accompagnata da condizioni.
:* per quanto riguarda la Repubblica francese: la Direction centrale de la Police Judiciaire;
A richiesta, l'osservazione sarà affidata agli agenti della Parte contraente nel cui
:* per quanto riguarda il Granducato di Lussemburgo: il Procureur gènèral d'Etat;
territorio viene effettuata.
:* per quanto riguarda il Regno dei Paesi Bassi: il Landelijk Officier van Justitie competente per l'osservazione transfrontiera.
La richiesta di assistenza giudiziaria di cui al primo comma del presente
:6. Le Parti contraenti possono estendere sul piano bilaterale il campo d'applicazione del presente articolo ed adottare disposizioni supplementari in esecuzione dell'articolo stesso.
paragrafo deve essere rivolta ad un'autorità designata da ciascuna delle Parti
:7. L'osservazione di cui al paragrafo 2 può essere effettuata soltanto per uno dei reati seguenti:
contraenti e competente ad accordare o trasmettere l'autorizzazione richiesta.
:* assassinio,
2. Nel caso in cui, per motivi particolarmente urgenti, l'autorizzazione
:* omicidio,
preventiva dell'altra Parte contraente non possa essere richiesta, gli agenti
:* stupro,
incaricati sono autorizzati a continuare l'osservazione oltre frontiera di una
:* incendio doloso,
persona che si presume abbia commesso reati elencati nel paragrafo 7, alle
:* moneta falsa,
seguenti condizioni:
:* furto e ricettazione aggravati,
a. Durante l'osservazione, il passaggio della frontiera sarà immediatamente
:* estorsione,
comunicato all'autorità della Parte contraente di cui al paragrafo 5 nel territorio
:* sequestro di persona e presa in ostaggio,
della quale l'osservazione continua;
:* tratta di persone,
b. Sarà trasmessa senza indugio una richiesta di assistenza giudiziaria
:* traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope,
conformemente al paragrafo 1 con l`indicazione dei motivi che giustificano il
:* infrazione alle normative in materia di armi ed esplosivi,
passaggio della frontiera senza autorizzazione preventiva.
:* distruzione mediante esplosivi,
L'osservazione cesserà non appena la Parte contraente nel cui territorio essa
:* trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi.
avviene ne faccia richiesta a seguito della comunicazione di cui alla lettera a.
;Articolo 41
ovvero della richiesta di cui alla lettera b. oppure se non è stata ottenuta l
:1. Gli agenti di una delle Parti contraenti che nel proprio paese inseguono una persona colta in flagranza di commissione di uno dei reati di cui al paragrafo 4 o di partecipazione alla commissione di uno di tali reati, sono autorizzati a continuare l'inseguimento senza autorizzazione preventiva nel territorio di un'altra Parte contraente quando le autorità competenti dell'altra Parte contraente non hanno potuto essere previamente avvertite dell'ingresso in detto territorio, data la particolare urgenza, mediante uno dei mezzi di comunicazione previsti all'articolo 44, o quando tali autorità non hanno potuto recarsi sul posto in tempo per riprendere l'inseguimento.
`autorizzazione entro cinque ore dal passaggio della frontiera.
:Quanto sopra si applica anche nel caso in cui la persona inseguita, che si trovi in stato di arresto provvisorio o stia scontando una pena privativa della libertà sia evasa.
3. L'osservazione di cui ai paragrafi 1 e 2 può essere effettuata soltanto alle
:Al più tardi al momento di attraversare la frontiera gli agenti impegnati nell'inseguimento avvertono le autorità competenti della Parte contraente nel cui territorio esso avviene. L'inseguimento cessa non appena la Parte contraente nel cui territorio esso deve avvenire lo richiede. A richiesta degli agenti impegnati nell'inseguimento le autorità localmente competenti fermano la persona inseguita per verificarne l'identità o procedere al suo arresto.
seguenti condizioni generali:
:L'inseguimento è effettuato secondo una delle seguenti modalità, quale definita con la dichiarazione di cui al paragrafo 9:
a. Gli agenti addetti all'osservazione devono conformarsi alle disposizioni del
::a. Gli agenti impegnati nell'inseguimento non hanno diritto di fermare la persona.
presente articolo ed al diritto della Parte contraente sul cui territorio essi
::b. Se non è stata formulata alcuna richiesta di interrompere l'inseguimento e se le competenti autorità locali non possono intervenire abbastanza rapidamente, gli agenti impegnati nell'inseguimento possono fermare la persona inseguita fino a quando gli agenti della Parte contraente nel cui territorio avviene l'inseguimento, che dovranno essere informati senza ritardo, non possano verificarne l'identità o procedere al suo arresto.
operano; debbono ottemperare alle ingiunzioni delle autorità localmente
:3. L'inseguimento è effettuato conformemente ai paragrafi 1 e 2 secondo una delle seguenti modalità, quale definita dalla dichiarazione di cui al paragrafo 9:
competenti.
::a. in una zona o per un periodo di tempo dal momento del passaggio della frontiera, da stabilirsi con la dichiarazione;
b. Fatti salvi i casi previsti al paragrafo 2, durante la osservazione gli agenti
::b. senza limiti di spazio o di tempo.
saranno muniti di un documento attestante che l'autorizzazione è stata accordata.
:4. Nella dichiarazione di cui al paragrafo 9 le Parti contraenti determinano i reati di cui al paragrafo 1 in base ad uno dei modi seguenti:
c. Gli agenti addetti all'osservazione debbono essere in grado di provare in
::a. I seguenti reati:
qualsiasi momento la loro qualifica ufficiale.
::* assassinio,
d. Durante l'osservazione gli agenti ad essa addetti possono portare le armi
::* omicidio,
d'ordinanza, salvo espressa decisione contraria della Parte richiesta; il loro uso è
::* stupro,
vietato, salvo in caso di legittima difesa.
::* incendio doloso,
e. L'ingresso nei domicili e nei luoghi non accessibili al pubblico è vietato.
::* moneta falsa,
f. Gli agenti addetti all'osservazione non possono fermare nè arrestare la persona
::* furto e ricettazione aggravati,
che ne è oggetto.
::* estorsione,
g. Ogni operazione sarà oggetto di rapporto alle autorità della Parte contraente
::* sequestro di persona e presa in ostaggio,
nel cui territorio è stata effettuata; può essere richiesta la comparizione
::* tratta di persone,
personale degli agenti addetti all'osservazione.
::* traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope,
h. Se le autorità della Parte contraente nel cui territorio ha avuto luogo
::* infrazioni alle normative in materia di armi e esplosivi,
l'osservazione lo richiedono, le autorità della Parte contraente cui appartengono
::* distruzione mediante esplosivi,
gli agenti ad essa addetti forniscono il loro apporto all'inchiesta conseguente
::* trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi,
all'operazione alla quale hanno partecipato, nonchè alle procedure giudiziarie.
::* reato di fuga in seguito ad incidente che abbia causato morte o ferite gravi.
4. Gli agenti di cui a paragrafi 1 e 2 sono:
:5. I reati che possono dar luogo ad estradizione.
- per quanto riguarda il Regno del Belgio: i membri della "police judiciaire près
:L'inseguimento può essere effettuato soltanto alle seguenti condizioni generali:
les parquets", della "gendarmerie" e della "police communale", nonchè, alle
::a. Gli agenti impegnati nell'inseguimento devono attenersi alle disposizioni del presente articolo ed al diritto della Parte contraente nel cui territorio operano;
condizioni fissate da accordi bilaterali appropriati di cui al paragrafo 6, i
::devono ottemperare alle ingiunzioni delle autorità localmente competenti.
doganieri, per quanto si riferisce alle loro attribuzioni connesse con il traffico
::b. L'inseguimento avviene soltanto attraverso le frontiere terrestri.
illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope, il traffico di armi ed esplosivi ed il
::c. L'ingresso nei domicili e nei luoghi non accessibili al pubblico è vietato.
trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi;
::d. Gli agenti impegnati nell'inseguimento sono facilmente identificabili, per l'uniforme che indossano ovvero per il bracciale che portano o per il fatto che il loro veicolo è dotato di accessori posti sopra di esso; è vietato l'uso di abiti civili combinato con l'uso di veicoli camuffati privi dei suddetti mezzi di identificazione; tali agenti devono - essere in grado di provare in qualsiasi momento la loro qualifica ufficiale.
- per quanto riguarda la Repubblica federale di Germania: gli agenti della polizia
::e. Gli agenti impegnati nell'inseguimento possono portare le armi di ordinanza: il loro uso è vietato salvo in caso di legittima difesa.
federale e dei Laender nonchè, esclusivamente per i settori del traffico illecito di
::f. Al fine di essere condotta dinanzi alle autorità localmente competenti, la persona inseguita, che sia stata fermata conformemente al paragrafo 2, lettera b, potrà subire soltanto una perquisizione di sicurezza; durante il suo trasferimento potranno essere usate manette; gli oggetti in suo possesso potranno essere sequestrati.
stupefacenti e sostanze psicotrope e del traffico di armi, gli agenti dello
::g. Dopo ogni operazione di cui ai paragrafi 1,2 e 3 gli agenti impegnati nell'inseguimento si presentano dinanzi alle autorità localmente competenti della Parte contraente nel cui territorio hanno condotto le operazioni e fanno rapporto sulla loro missione a richiesta di tali autorità, sono tenuti a rimanere a disposizione fino a quando siano state sufficientemente chiarite le circostanze della loro azione; questa condizione si applica anche qualora l'inseguimento non abbia portato all'arresto della persona inseguita.
"Zollfahdungsdienst" (servizio di ricerche doganali) nella loro qualità di agenti
::h. Le autorità della Parte contraente cui appartengono gli agenti impegnata nell'inseguimento forniscono, se richiesto dalle autorità della Parte contraente nel cui territorio è avvenuto l'inseguimento, il loro apporto all'indagine conseguente all'operazione alla quale hanno partecipato, comprese le procedure giudiziarie.
ausiliari del pubblico ministero;
:6. La persona che, in seguito all'azione prevista al paragrafo 2 sia stata arrestata dalle competenti autorità locali può, indipendentemente dalla sua cittadinanza, essere trattenuta per essere interrogata. Sono applicabili per analogia le pertinenti norme del diritto nazionale.
- per quanto riguarda la Repubblica francese: gli ufficiali ed agenti di polizia
:Se detta persona non ha la cittadinanza della Parte contraente nel cui territorio è stata arrestata, sarà messa in libertà al piu` tardi entro sei ore dal suo arresto, non calcolando le ore tra mezzanotte e le ore 9.00, a meno che le competenti autorità locali abbiano preliminarmente ricevuto in qualsiasi forma una domanda di arresto provvisorio a scopo di estradizione.
giudiziaria della "police nationale" e della "gendarmerie nationale", nonchè, alle
:7. Gli agenti di cui ai paragrafi precedenti sono:
condizioni fissate da accordi bilaterali appropriati di cui al paragrafo 6, i
:* per quanto riguarda il Regno del Belgio: i membri della police judiciaire près les parquets della "gendarmerie" e della "police communale", nonchè, alle condizioni fissate da accordi bilaterali appropriati di cui al paragrafo 10, i doganieri, per ciò che si riferisce alle loro attribuzioni connesse con il traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope e del traffico di armi ed esplosivi ed il trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi.
doganieri, per quanto si riferisce alle loro attribuzioni connesse con il traffico
:* per quanto riguarda la Repubblica federale di Germania: gli agenti della polizia federale e dei Laender nonchè, esclusivamente per i settori del traffico illecito stupefacenti e sostanze psicotrope e del traffico di armi, gli agenti del Zollfahndungsdienst (servizio di ricerche doganali) nella loro qualità di agenti ausiliari del pubblico ministero.
illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope, il traffico di armi ed esplosivi ed il
:* per quanto riguarda la Repubblica francese: gli ufficiali ed agenti di polizia giudiziaria della "police nationale" e della "gendarmerie nationale" nonchè, alle condizioni fissate da accordi bilaterali appropriati di cui al paragrafo 10, i doganieri, per ciò che si riferisce alle loro attribuzioni connesse con il traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope, il traffico di armi ed esplosivi ed il trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi;
trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi;
:* per quanto riguarda il Granducato di Lussemburgo: gli agenti della "gendarmerie" e della "police" nonchè alle condizioni fissate da appropriati accordi bilaterali di cui al paragrafo 10, i doganieri, per ciò che si riferisce alle loro attribuzioni connesse con il traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope,il traffico di armi ed esplosivi ed, il trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi;
- per quanto riguarda il Granducato di Lussemburgo: gli agenti della "
:* per quanto riguarda il Regno dei Paesi Bassi: i funzionari della "Rijfispolitie" e della "Gemeentepolitie nonchè, alle condizioni fissate da appropriati accordi bilaterali di cui al paragrafo 10, i funzionari del servizio fiscale di informazioni e di ricerca competenti in materia di dazi, per ciò che si riferisce alle loro attribuzioni connesse con il traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope, il traffico d'armi e di esplosivi ed il trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi.
gendarmerie" e della "police" nonchè, alle condizioni fissate da appropriati
:8. Il presente articolo non pregiudica, per le Parti contraenti interessate, l'applicazione dell'articolo 37 del Trattato Benelux sull`estradizione e la mutua assistenza giudiziaria in materia penale del 27 giugno 1962 modificato dal protocollo dell'11 maggio 1974.
accordi bilaterali di cui al paragrafo 6, i doganieri, per quanto si riferisce alle
:9. All'atto della firma della presente Convenzione, ciascuna Parte contraente fa una dichiarazione nella quale determina, in base alle disposizioni dei paragrafi 2, 3 e 4, le modalità di esecuzione dell'inseguimento nel suo territorio per ciascuna delle Parti contraenti con cui ha una frontiera comune.
loro attribuzioni connesse con il traffico illecito di stupefacenti e sostanze
:Una Parte contraente può sostituire in qualsiasi momento la propria dichiarazione con un'altra, purchè quest'ultima non restringa la portata della precedente.
psicotrope, il traffico di armi ed esplosivi ed il trasporto illecito di rifiuti tossici
:Ogni dichiarazione è fatta previa concertazione con ciascuna delle Parti contraenti interessate ed in uno spirito di equivalenza dei regimi applicabili da una parte e dell'altra delle frontiere interne.
e nocivi;
:10. Le Parti contraenti possono estendere sul piano bilaterale il campo d'applicazione del paragrafo 1 ed adottare disposizioni supplementari in esecuzione del presente articolo.
- per quanto riguarda il Regno dei Paesi Bassi: gli agenti della "Rijkspolitie" e
;Articolo 42
della "Gemeentepolitie" nonchè, alle condizioni fissate da appropriati accordi
:Nel corso delle operazioni di cui agli articoli 40 e 41, gli agenti in missione nel territorio di un'altra Parte contraente sono assimilati agli agenti di quest'ultima per quanto riguarda le infrazioni che dovessero subire o commettere.
bilaterali di cui al paragrafo 6, gli agenti del servizio fiscale di informazioni e
;Articolo 43
ricerca competenti in materia di dazi doganali per quanto si riferisce alle loro
:1. Quando, conformemente agli articoli 40 e 41 della presente convenzione, gli agenti di una Parte contraente operano nel territorio di un'altra Parte contraente, la prima Parte contraente è responsabile dei danni da essi causati nell'adempimento della missione, conformemente al diritto della Parte contraente nel cui territorio operano.
attribuzioni connesse con il traffico di armi ed esplosivi ed il trasporto illecito di
:2. La Parte contraente nel cui territorio sono causati i danni ai cui al paragrafo 1 provvede alla riparazione di tali danni alle condizioni applicabili ai danni causati dai propri agenti.
rifiuti tossici e nocivi;
:3. La Parte contraente i cui agenti hanno causato danni a terzi nel territorio di un'altra Parte contraente rimborsa integralmente a quest'ultima le somme versate alle vittime o ai loro aventi diritto.
5. L'autorità di cui ai paragrafi 1 e 2 è:
:4. Fatto salvo l'esercizio dei propri diritti nei confronti di terzi e ad eccezione di quanto disposto dal paragrafo 3, ciascuna Parte contraente rinuncerà, nel caso previsto al paragrafo 1, a chiedere il rimborso dell'importo dei danni da essa subiti ad un'altra Parte contraente.
- per quanto riguarda il Regno del Belgio: il Commissariat gènèral de la Police
;Articolo 44
Judiciaire;
:1. Conformemente alle convenzioni internazionali pertinenti e tenuto conto delle circostanze locali e delle possibilità tecniche, le Parti contraenti installano, specialmente nelle regioni di frontiera, linee telefoniche, radio, telex ed altri collegamenti diretti per facilitare la cooperazione fra forze di polizia e doganali, in particolare per la trasmissione in tempo utile di informazioni nell'ambito dell'osservazione e dell'inseguimento transfrontalieri.
- per quanto riguarda la Repubblica federale di Germania: il
:2. Oltre a queste misure da prendere nel breve termine, esse esamineranno in particolare le seguenti possibilità:
Bundeskriminalamt;
::a. scambio di materiali o assegnazione di funzionari di collegamento dotati del materiale radio appropriato;
- per quanto riguarda la Repubblica francese: la Direction centrale de la Police
::b. l'ampliamento delle bande di frequenze utilizzate nelle zone di frontiera;
Judiciaire;
::c. la creazione di un collegamento comune ai servizi di polizia e doganali che operano nelle zone stesse;
- per quanto riguarda il Granducato di Lussemburgo: il Procureur gènèral d'Etat;
::d. coordinamento dei loro piani di acquisto di attrezzature di comunicazione, nella prospettiva di installare sistemi di comunicazione normalizzati e compatibili.
- per quanto riguarda il Regno dei Paesi Bassi: il Landelijk Officier van Justitie
;Articolo 45
competente per l'osservazione transfrontiera.
6:1. Le Parti contraenti possonosi estendereimpegnano sulad pianoadottare bilateralele ilmisure camponecessarie per garantire che:
::a. il responsabile di una struttura che fornisce alloggio o il suo preposto vigilino affinchè gli stranieri alloggiati, compresi i cittadini delle altre Parti contraenti e di altri Stati membri delle Comunità europee eccettuati i coniugi o i minorenni che li accompagnano o i membri di un gruppo, compilino e firmino personalmente le schede di dichiarazione e provino le loro identità esibendo un documento d'identità valido;
d'applicazione del presente articolo ed adottare disposizioni supplementari in
::b. le schede di dichiarazione compilate siano conservate a disposizione delle autorità competenti o trasmesse a queste ultime, semprechè esse lo reputino necessario per prevenire minacce, per azioni penali o per far luce sulla sorte di persone scomparse o vittime di incidenti, salvo se diversamente disposto dalla legislazione nazionale.
esecuzione dell'articolo stesso.
:2. La disposizione del paragrafo 1 si applica per analogia alle persone alloggiate in altri luoghi gestiti da chi esercita la professione di locatore, in particolare in tende, roulotte e battelli.
7. L'osservazione di cui al paragrafo 2 può essere effettuata soltanto per uno dei
;Articolo 46
reati seguenti:
:1. In casi particolari ciascuna Parte contraente può, nel rispetto della propria legislazione nazionale e senza esserci invitata, comunicare alla Parte contraente interessata informazioni che possono essere importanti per quest'ultima ai fini dell'assistenza per la repressione di futuri reati, della prevenzione di reati o di minacce per l'ordine pubblico e la sicurezza pubblica.
- assassinio,
:2. Lo scambio di informazioni avviene, fatto salvo il regime di cooperazione nelle regioni frontaliere di cui all'articolo 39, paragrafo 4, per il tramite di un organo centrale da designare. In casi particolarmente urgenti, lo scambio di informazioni ai sensi del presente articolo può avvenire direttamente tra le autorità di polizia interessate, salvo disposizioni nazionali contrarie.
- omicidio,
:L'organo centrale ne è avvertito quanto prima.
- stupro,
;Articolo 47
- incendio doloso,
:1. Le Parti contraenti possono concludere accordi bilaterali che consentono il distacco, a tempo determinato o indeterminato, di funzionari di collegamento di una Parte contraente presso i servizi di polizia dell'altra Parte contraente.
- moneta falsa,
:2. Scopo del distacco di funzionari di collegamento a tempo determinato o indeterminato è di promuovere ed accelerare la cooperazione tra le Parti contraenti, soprattutto fornendo assistenza:
- furto e ricettazione aggravati,
::a. in forma di scambio di informazioni per la lotta preventiva e repressiva contro la criminalità;
- estorsione,
::b. nell'esecuzione di richieste di mutua assistenza giudiziaria e frapolizie in materia penale;
- sequestro di persona e presa in ostaggio,
::c. per le esigenze inerenti allo svolgimento dei compiti delle autorità incaricate della sorveglianza delle frontiere esterne.
- tratta di persone,
:3. I funzionari di collegamento hanno il compito di formulare pareri e fornire assistenza. Non sono competenti per attuare autonomamente misure di Polizia.
- traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope,
:Essi forniscono informazioni e svolgono compiti nell'ambito delle istruzioni loro impartite dalla Parte contraente d'origine e dalla Parte contraente presso la quale sono distaccati. Essi fanno regolarmente rapporto al capo del servizio di polizia presso il quale sono distaccati.
- infrazione alle normative in materia di armi ed esplosivi,
:4. Le Parti contraenti possono convenire, in ambito bilaterale o multilaterale, che i funzionari di collegamento di una Parte contraente distaccati presso Stati terzi rappresentino anche gli interessi di una o più altre Parti contraenti. In base a tali accordi, i funzionari di collegamento distaccati presso Stati terzi forniscono informazioni ad altre Parti contraenti, a richiesta o di propria iniziativa, e svolgono compiti per conto di esse nei limiti delle loro competenze.
- distruzione mediante esplosivi,
:Le Parti contraenti si informano reciprocamente, delle loro intenzioni riguardo al distacco di funzionari di collegamento in Stati terzi.
- trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi.
Articolo 41
1. Gli agenti di una delle Parti contraenti che nel proprio paese inseguono una
persona colta in flagranza di commissione di uno dei reati di cui al paragrafo 4 o
di partecipazione alla commissione di uno di tali reati, sono autorizzati a
continuare l'inseguimento senza autorizzazione preventiva nel territorio di
un'altra Parte contraente quando le autorità competenti dell'altra Parte contraente
non hanno potuto essere previamente avvertite dell'ingresso in detto territorio,
data la particolare urgenza, mediante uno dei mezzi di comunicazione previsti
all'articolo 44, o quando tali autorità non hanno potuto recarsi sul posto in tempo
per riprendere l'inseguimento.
Quanto sopra si applica anche nel caso in cui la persona inseguita, che si trovi in
stato di arresto provvisorio o stia scontando una pena privativa della libertà sia
evasa.
Al piu` tardi al momento di attraversare la frontiera gli agenti impegnati
nell'inseguimento avvertono le autorità competenti della Parte contraente nel cui
territorio esso avviene. L'inseguimento cessa non appena la Parte contraente nel
cui territorio esso deve avvenire lo richiede. A richiesta degli agenti impegnati
nell'inseguimento le autorità localmente competenti fermano la persona
inseguita per verificarne l'identità o procedere al suo arresto.
L'inseguimento è effettuato secondo una delle seguenti modalità, quale definita
con la dichiarazione di cui al paragrafo 9:
a. Gli agenti impegnati nell'inseguimento non hanno diritto di fermare la
persona.
b. Se non è stata formulata alcuna richiesta di interrompere l'inseguimento e se
le competenti autorità locali non possono intervenire abbastanza rapidamente,
gli agenti impegnati nell`inseguimento pos sono fermare la persona inseguita
fino a quando gli agenti della Parte contraente nel cui territorio avviene
l'nseguimento, che dovranno essere informati senza ritardo, non possano
verificarne l'identità o procedere al suo arresto.
3. L'inseguimento è effettuato conformemente ai paragrafi 1 e 2 secondo una
delle seguenti modalità, quale definita dalla dichiarazione di cui al paragrafo 9:
a. in una zona o per un periodo di tempo dal momento del passaggio della
frontiera, da stabilirsi con la dichiarazione;
b. senza limiti di spazio o di tempo.
4. Nella dichiarazione di cui al paragrafo 9 le Parti contraenti determinano i reati
di cui al paragrafo 1 in base ad uno dei modi seguenti:
a. I seguenti reati:
- assassinio,
- omicidio,
- stupro,
- incendio doloso,
- moneta falsa,
- furto e ricettazione aggravati,
- estorsione,
- sequestro di persona e presa in ostaggio,
- tratta di persone,
- traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope,
- infrazioni alle normative in materia di armi e esplosivi,
- distruzione mediante esplosivi,
- trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi,
- reato di fuga in seguito ad incidente che abbia causato morte o ferite gravi.
5. I reati che possono dar luogo ad estradizione.
L'inseguimento può essere effettuato soltanto alle seguenti condizioni generali:
a. Gli agenti impegnati nell'inseguimento devono attenersi alle disposizioni del
presente articolo ed al diritto della Parte contraente nel cui territorio operano;
devono ottemperare alle ingiunzioni delle autorità localmente competenti.
b. L'inseguimento avviene soltanto attraverso le frontiere terrestri.
c. L'ingresso nei domicili e nei luoghi non accessibili al pubblico è vietato.
d. Gli agenti impegnati nell'inseguimento sono facilmente identificabili, per
l'uniforme che indossano ovvero per il bracciale che portano o per il fatto che il
loro veicolo è dotato di accessori posti sopra di esso; è vietato l'uso di abiti civili
combinato con l'uso di veicoli camuffati privi dei suddetti mezzi di
identificazione; tali agenti devono - essere in grado di provare in qualsiasi
momento la loro qualifica ufficiale.
e. Gli agenti impegnati nell'inseguimento possono portare le armi di ordinanza:
il loro uso è vietato salvo in caso di legittima difesa.
f. Al fine di essere condotta dinanzi alle autorità localmente competenti, la
persona inseguita, che sia stata fermata conformemente al paragrafo 2, lettera b,
potrà subire soltanto una perquisizione di sicurezza; durante il suo trasferimento
potranno essere usate manette; gli oggetti in suo possesso potranno essere
sequestrati.
g. Dopo ogni operazione di cui ai paragrafi 1,2 e 3 gli agenti impegnati
nell'inseguimento si presentano dinanzi alle autorità localmente competenti della
Parte contraente nel cui territorio hanno condotto le operazioni e fanno rapporto
sulla loro missione a richiesta di tali autorità, sono tenuti a rimanere a
disposizione fino a quando siano state sufficientemente chiarite le circostanze
della loro azione; questa condizione si applica anche qualora l'inseguimento non
abbia portato all'arresto della persona inseguita.
h. Le autorità della Parte contraente cui appartengono gli agenti impegnata
nell'inseguimento forniscono, se richiesto dalle autorità della Parte contraente
nel cui territorio è avvenuto l'inseguimento, il loro apporto all'indagine
conseguente all'operazione alla quale hanno partecipato, comprese le procedure
giudiziarie
6. La persona che, in seguito all'azione prevista al paragrafo 2 sia stata arrestata
dalle competenti autorità locali può, indipendentemente dalla sua cittadinanza,
essere trattenuta per essere interrogata. Sono applicabili per analogia le
pertinenti norme del diritto nazionale.
Se detta persona non ha la cittadinanza della Parte contraente nel cui territorio è
stata arrestata, sarà messa in libertà al piu` tardi entro sei ore dal suo arresto, non
calcolando le ore tra mezzanotte e le ore 9.00, a meno che le competenti autorità
locali abbiano preliminarmente ricevuto in qualsiasi forma una domanda di
arresto provvisorio a scopo di estradizione
7. Gli agenti di cui ai paragrafi precedenti sono:
- per quanto riguarda il Regno del Belgio: i membri della police judiciaire près
les parquets della "gendarmerie" e della "police communale", nonchè, alle
condizioni fissate da accordi bilaterali appropriati di cui al paragrafo 10, i
doganieri, per ciò che si riferisce alle loro attribuzioni connesse con il traffico
illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope e del traffico di armi ed esplosivi ed
il trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi.
- per quanto riguarda la Repubblica federale di Germania: gli agenti della polizia
federale e dei Laender nonchè, esclusivamente per i settori del traffico illecito
stupefacenti e sostanze psicotrope e del traffico di armi, gli agenti del
Zollfahndungsdienst (servizio di ricerche doganali) nella loro qualità di agenti
ausiliari del pubblico ministero.
- per quanto riguarda la Repubblica francese: gli ufficiali ed agenti di polizia
giudiziaria della "police nationale" e della "gendarmerie nationale" nonchè, alle
condizioni fissate da accordi bilaterali appropriati di cui al paragrafo 10, i
doganieri, per ciò che si riferisce alle loro attribuzioni connesse con il traffico
illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope, il traffico di armi ed esplosivi ed il
trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi;
- per quanto riguarda il Granducato di Lussemburgo: gli agenti della
"gendarmerie" e della "police" nonchè alle condizioni fissate da appropriati
accordi bilaterali di cui al paragrafo 10, i doganieri, per ciò che si riferisce alle
loro attribuzioni connesse con il traffico illecito di stupefacenti e sostanze
psicotrope,il traffico di armi ed esplosivi ed, il trasporto illecito di rifiuti tossici
e nocivi;
- per quanto riguarda il Regno dei Paesi Bassi: i funzionari della "Rijfispolitie" e
della "Gemeentepolitie nonchè, alle condizioni fissate da appropriati accordi
bilaterali di cui al paragrafo 10, i funzionari del servizio fiscale di informazioni
e di ricerca competenti in materia di dazi, per ciò che si riferisce alle loro
attribuzioni connesse con il traffico illecito di stupefacenti e sostanze psicotrope,
il traffico d'armi e di esplosivi ed il trasporto illecito di rifiuti tossici e nocivi.
8. Il presente articolo non pregiudica, per le Parti contraenti interessate,
l'applicazione dell'articolo 37 del Trattato Benelux sull`estradizione e la mutua
assistenza giudiziaria in materia penale del 27 giugno 1962 modificato dal
protocollo dell` 11 maggio 1974.
9. All'atto della firma della presente Convenzione, ciascuna Parte contraente fa
una dichiarazione nella quale determina, in base alle disposizioni dei paragrafi 2,
3 e 4, le modalità di esecuzione dell'inseguimento nel suo territorio per ciascuna
delle Parti contraenti con cui ha una frontiera comune.
Una Parte contraente può sostituire in qualsiasi momento la propria
dichiarazione con un'altra, purchè quest'ultima non restringa la portata della
precedente.
Ogni dichiarazione è fatta previa concertazione con ciascuna delle Parti
contraenti interessate ed in uno spirito di equivalenza dei regimi applicabili da
una parte e dell' altra delle frontiere interne.
10. Le Parti contraenti possono estendere sul piano bilaterale il campo
d'applicazione del paragrafo 1 ed adottare disposizioni supplementari in
esecuzione del presente articolo.
Articolo 42
Nel corso delle operazioni di cui agli articoli 40 e 41, gli agenti in missione nel
territorio di un'altra Parte contraente sono assimilati agli agenti di quest'ultima
per quanto riguarda le infrazioni che dovessero subire o commettere.
Articolo 43
1. Quando, conformemente agli articoli 40 e 41 della presente convenzione, gli
agenti di una Parte contraente operano nel territorio di un'altra Parte contraente,
la prima Parte contraente è responsabile dei danni da essi causati
nell'adempimento della missione, conformemente al diritto della Parte
contraente nel cui territorio operano.
2. La Parte contraente nel cui territorio sono causati i danni ai cui al paragrafo 1
provvede alla riparazione di tali danni alle condizioni applicabili ai danni causati
dai propri agenti.
3. La Parte contraente i cui agenti hanno causato danni a terzi nel territorio di
un'altra Parte contraente rimborsa integralmente a quest'ultima le somme versate
alle vittime o ai loro aventi diritto.
4. Fatto salvo l'esercizio dei propri diritti nei confronti di terzi e ad eccezione di
quanto disposto dal paragrafo 3, ciascuna Parte contraente rinuncerà, nel caso
previsto al paragrafo 1, a chiedere il rimborso dell'importo dei danni da essa
subiti ad un'altra Parte contraente.
Articolo 44
1. Conformemente alle convenzioni internazionali pertinenti e tenuto conto delle
circostanze locali e delle possibilità tecniche, le Parti contraenti installano,
specialmente nelle regioni di frontiera, linee telefoniche, radio, telex ed altri
collegamenti diretti per facilitare la cooperazione fra forze di polizia e doganali,
in particolare per la trasmissione in tempo utile di informazioni nell'ambito
dell'osservazione e dell'inseguimento transfrontalieri.
2. Oltre a queste misure da prendere nel breve termine, esse esamineranno in
particolare le seguenti possibilità:
a. scambio di materiali o assegnazione di funzionari di collegamento dotati del
materiale radio appropriato;
b. l'ampliamento delle bande di frequenze utilizzate nelle zone di frontiera;
c. la creazione di un collegamento comune ai servizi di polizia e doganali che
operano nelle zone stesse;
d. coordinamento dei loro piani di acquisto di attrezzature di comunicazione,
nella prospettiva di installare sistemi di comunicazione normalizzati e
compatibili.
Articolo 45
1. Le Parti contraenti si impegnano ad adottare le misure necessarie per garantire
che:
a. il responsabile di una struttura che fornisce alloggio o il suo preposto vigilino
affinchè gli stranieri alloggiati, compresi i cittadini delle altre Parti contraenti e
di altri Stati membri delle Comunità europee eccettuati i coniugi o i minorenni
che li accompagnano o i membri di un gruppo, compilino e firmino
personalmente le schede di dichiarazione e provino le loro identità esibendo un
documento d'identità valido;
b. le schede di dichiarazione compilate siano conservate a disposizione delle
autorità competenti o trasmesse a queste ultime, semprechè esse lo reputino
necessario per prevenire minacce, per azioni penali o per far luce sulla sorte di
persone scomparse o vittime di incidenti, salvo se diversamente disposto dalla
legislazione nazionale.
2. La disposizione del paragrafo 1 si applica per analogia alle persone alloggiate
in altri luoghi gestiti da chi esercita la professione di locatore, in particolare in
tende, roulotte e battelli.
Articolo 46
1. In casi particolari ciascuna Parte contraente può, nel rispetto della propria
legislazione nazionale e senza esserci invitata, comunicare alla Parte contraente
interessata informazioni che possono essere importanti per quest'ultima ai fini
dell` assistenza per la repressione di futuri reati, della prevenzione di reati o di
minacce per l'ordine pubblico e la sicurezza pubblica.
2. Lo scambio di informazioni avviene, fatto salvo il regime di cooperazione
nelle regioni frontaliere di cui all'articolo 39, paragrafo 4, per il tramite di un
organo centrale da designare. In casi particolarmente urgenti, lo scambio di
informazioni ai sensi del presente articolo può avvenire direttamente tra le
autorità di polizia interessate, salvo disposizioni nazionali contrarie.
L'organo centrale ne è avvertito quanto prima.
Articolo 47
1. Le Parti contraenti possono concludere accordi bilaterali che consentono il
distacco, a tempo determinato o indeterminato, di funzionari di collegamento di
una Parte contraente presso i servizi di polizia dell'altra Parte contraente.
2. Scopo del distacco di funzionari di collegamento a tempo determinato o
indeterminato è di promuovere ed accelerare la cooperazione tra le Parti
contraenti, soprattutto fornendo assistenza:
a. in forma di scambio di informazioni per la lotta preventiva e repressiva contro
la criminalità;
b. nell'esecuzione di richieste di mutua assistenza giudiziaria e frapolizie in
materia penale;
c. per le esigenze inerenti allo svolgimento dei compiti delle autorità incaricate
della sorveglianza delle frontiere esterne.
3. I funzionari di collegamento hanno il compito di formulare pareri e fornire
assistenza. Non sono competenti per attuare autonomamente misure di Polizia.
Essi forniscono informazioni e svolgono compiti nell'ambito delle istruzioni loro
impartite dalla Parte contraente d'origine e dalla Parte contraente presso la quale
sono distaccati. Essi fanno regolarmente rapporto al capo del servizio di polizia
presso il quale sono distaccati.
4. Le Parti contraenti possono convenire, in ambito bilaterale o multilaterale,
che i funzionari di collegamento di una Parte contraente distaccati presso Stati
terzi rappresentino anche gli interessi di una o piu` altre Parti contraenti. In base
a tali accordi, i funzionari di collegamento distaccati presso Stati terzi
forniscono informazioni ad altre Parti contraenti, a richiesta o di propria
iniziativa, e svolgono compiti per conto di esse nei limiti delle loro competenze.
Le Parti contraenti si informano reciprocamente, delle loro intenzioni riguardo al
distacco di funzionari di collegamento in Stati terzi.
 
====CAPITOLO SECONDO - Assistenza giudiziaria in materia penale ====
7 766

contributi

Menu di navigazione