Storia della geografia e delle scoperte geografiche (parte seconda)/Capitolo XI/Diogo Gomes

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Diogo Gomes

../Antonio di Nolle o Noli ../Esplorazioni portoghesi dal 1462 al 1487 IncludiIntestazione 27 luglio 2019 75% Da definire

Capitolo XI - Antonio di Nolle o Noli Capitolo XI - Esplorazioni portoghesi dal 1462 al 1487

[p. 204 modifica]67. Diogo Gomes (1456 o 1457-1462). — Di questo navigatore portoghese non fanno menzione gli storici che trattarono delle memorabili navigazioni del secolo XV: solo esiste una relazione in una raccolta di manoscritti, fatta tra il 1495 e il 1507 da Valentino Fernandez ed esistente in Monaco di Baviera, in cui Diogo Gomes racconta di due viaggi da lui fatti alla costa occidentale d’Africa, e nel secondo dei quali egli avrebbe scoperto, per primo, le isole del capo Verde. Riccardo Mayor attribuisce di fatti questo onore al navigatore portoghese, ma è validamente combattuto, nella sua tesi, dal francese Codine e da Pietro Amat di S. Filippo con ragionamenti tanto calzanti da togliere ogni dubbio sul fatto principale, che cioè, se realmente Diogo Gomes fece quei due viaggi, del che non sarebbe lecito dubitare, il secondo ebbe luogo nell’anno 1462, cioè sei anni dopo la navigazione del Cadamosto, [p. 205 modifica]e due anni dopo la morte di D. Enrico e la navigazione di Antonio Noli1.

Note

  1. Codine, in Bull, de la Soc. de géogr. de Paris, 1873, voi. II, pag. 93 e seg.; Amat di S. Filippo, in Boll. della Soc. geogr. italiana 1880, pag. 140 e seg.